Downton Abbey, nel film vedremo l’orribile omofobia nel Regno Unito degli anni ’20

Robert James-Collier racconta l’evoluzione del suo Thomas Barrow in Downton Abbey – Il Film, dal 24 ottobre al cinema.

Se in Italia arriverà il 24 ottobre, Downton Abbey – Il Film è uscito questo weekend nei cinema inglesi, facendo risorgere la meravigliosa e premiatissima serie di Julian Fellowes, conclusa nel 2015 dopo sei acclamate stagioni.

Tra i protagonisti tornati a Downton spicca il 42enne Robert James-Collier, celebre  Thomas Barrow che nel trailer ufficiale si concede un ballo di coppia con un altro uomo. D’altronde Barrow, come dimenticarlo, era il personaggio gay della serie (ambientata tra il 1916 e il 1925), in un periodo storico in cui l’omosessualità nel Regno Unito era semplicemente vietata. Per legge.

Intervistato dalla Press Association, James-Collier ha snocciolato dettagli sulla trama del film legati al suo Thomas, inevitabile vittima dell’omofobia di un tempo (il 1926).

È come se fosse un film nel film, quindi che cosa adorabile. Thomas vive questa piccola storiella, in disparte.

Nelle sei stagioni della serie, Thomas si innamora di diversi uomini, si sottopone a tremende ‘terapie di conversioni’ e tenta persino il suicidio, per poi andare incontro ad una sorta di redenzione, quando viene nominato capo maggiordomo della tenuta.

Si vede Thomas scoprire un mondo completamente nuovo, che è più vicino alla felicità, ma quella gioia può essere sottratta, però è indubbiamente molto emozionante il viaggio di Thomas. Viene mostrato quanto fosse difficile essere un uomo gay a quei tempi, quanto fosse orribile, quanto fosse diverso. Deve essere stato così difficile per lui, ed è per questo che le persone tifano per Thomas ora, e sicuramente lo faranno anche nel film.

Dopo sei stagioni di grande successo, che hanno regalato allo spettacolo 3 Golden Globes, 15 Emmy e 69 candidature complessive agli Emmy, Downton Abbey sbarca in sala grazie al suo creatore Julian Fellowes, ritrovando l’intero e incredibile cast originale: Hugh Bonneville, Laura Carmichael, Jim Carter, Brendan Coyle, Michelle Dockery, Kevin Doyle, Joanne Froggatt, Matthew Goode, Harry Hadden-Paton, David Haig, Geraldine James, Robert James-Collier, Simon Jones, Allen Leech, Phyllis Logan, Elizabeth McGovern, Sophie McShera, Tuppence Middleton, Stephen Campbell Moore, Lesley Nicol, Kate Phillips, Maggie Smith, Imelda Staunton e Penelope Wilton.