IN DELIRIO PER IL CINEGAY

di

File chilometriche e applausi "a scena aperta" per le proiezioni della 8ª Mostra Internazionale del Cinema Gay e Lesbico di Barcellona che si è chiusa ieri. Eco i...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
747 0

BARCELLONA – Si è chiusa ieri, con un gran successo di pubblico, la 8ª Mostra Internazionale del Cinema Gay e Lesbico di Barcellona, nella quale è stata premiata la famiglia. Lunghe code si sono formate spesso davanti ai cinema Publi della città catalana, fin dall’inizio delle varie sezioni: segno evidente che la cultura cinematografica omosessuale ha un momento di grande interesse.
Quest’anno la mostra ha avuto un occhio particolare sui film che trattano delle relazioni tra donne, e pellicole come “Do I love you” o “Politics of fur” hanno suscitato scalpore in città. Altre produzioni che hanno riscontrato un grosso successo sono state “Sordid lives” con Olivia Newton John e Beau Bridges (foto), “Eden’s curve” e il successo mondiale “The singing forest” (foto accanto al titolo).

Tra i premi previsti dalla Mostra, quello del pubblico è andato alla famiglia: “Ruth & Connie: every room in the house” diretto da Deborah Dikson è un terno documentario sulle donne di età avanzata che spiegano la loro esperienza suscitando con le loro testimonianze una grande emozione nel pubblico. Il divertente cortometraggio “The donor” di Adele Wilson, in cui si narrano i sotterfugi ideati da due lesbiche per tenere un bambino, è stato tra i più applauditi, insieme con il lungometraggio “Venus Boyz” di Gabriel Baur, un interessante documento sui Drag Kings.
Tra gli altri premi consegnati alla Mostra, il film di origine Indù “Mango Souffle“, una produzione che si muove in un contesto sociale difficile, senza possibilità di ottenere riconoscimenti legali o sociali per la omosessualità. Come miglior corto è stato premiato “Vamonos” di Parco Diaz, primo corto di questo regista madrileno che narra la storia d’amore tra due donne di differente classe sociale e razza, come una sorta di diversità nella diversità.

Leggi   Angela Ponce, la modella transgender eletta Miss Universo Spagna
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...