INCONTRARSI IN CHAT

di

Ci sarà da fidarsi di un uomo conosciuto in chat? Il parere della Jena.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
2006 0

Ciao Fabio! ti chiamo direttamente per nome visto che oramai mi sembra di conoscerti da sempre, posso?

Sono qui per sottoporti un problemino. Vivo in una città, Matera (la conosci?) dove vivere la propria condizione omosessuale non è facilissimo. Figuriamoci poi incontrare altri ragazzi!! I miei unici due amici gay vanno in altre città per incontrare e non essere così "riconoscibili a casa loro". Non è un giudizio il mio, ben inteso, se potessi lo farei anch’io vista la scarsa possibilità di incontri qua, ma il mio lavoro non mi permette di lasciare la città che poche volte al mese e quindi mi ritrovavo spesso solo. Così ho iniziato a chattare anch’io su consiglio di un amico, in un primo momento solo per curiosità, poi piano piano ho cominciato a fissare i primi appuntamenti in zona con ragazzi che conoscevo sulla chat, ma erano sempre incontri molto veloci, spesso ci si vedeva una volta e basta. Poi ho incontrato Tony e tutto è cambiato! Ovvero spero che tutto sia cambiato, proprio per questo ti scrivo.

Tony l’ho visto cinque volte (un record!) e non solo per…. (capito no?!) ma siamo anche andati a Bari ad un concerto insieme, al ristorante in un posto di mare qua vicino, insomma sembra proprio che sia da parte sua che da parte mia stia nascendo qualcosa. Il problema è che io sinceramente non credo molto ai rapporti nati da conoscenze fatte su internet. Tu che ne pensi? Non vorrei lasciarmi troppo andare e prendere l’ennesima fregatura! che mi consigli?

Un bacione da un tuo ammiratore!! Lello

Carissimo Lello, mi fa piacere che ti sembri di conoscermi da sempre (anche se sempre mi fa pensare di avere duecento anni!!…). Certo che conosco la tua bellissima città! Vivi in uno dei "sassi"? Sono meravigliosi!

Capisco anche che comunque la città non è grandissima, la gente mormora (permettetemi questa cazzata!..) e che quindi il problema che mi sottoponi sia vero, e cioè la reale difficoltà di conoscere altri gay, vista la mancanza di luoghi di aggregazione.

La cosa che invece mi fa sorridere è che tu chieda a me, tramite internet, se ti puoi fidare di una persona conosciuta in chat (e quindi via internet…)!

Teoricamente ti saresti già risposto da solo! Sulle chat puoi incontrare persone normalissime e sincere come te, (e me! voglio mettermi anch’io per una volta tra i "buoni") come puoi benissimo trovare pazzi scatenati che si descrivono come degli Adoni, quando va bene, fino ad incontrare dei veri e propri schizzati che a volte possono essere anche pericolosi. E come si fa a distinguerli mi chiederai tu? E che ne so, ti rispondo io!

Posso solo dirti che una persona tramite chat è comunque costretta a "scrivere" per farsi conoscere e già questo è un modo per capire con chi si ha a che fare..

Certo poi comunque io consiglio sempre, prima di incontrare la persona, di sentirla un paio di volte per telefono. Se poi si decide d’incontrarsi, di organizzare il primo appuntamento in un luogo pubblico, in modo da vedere come si comporta. Lo so che ti sembrerà di sentire parlare tua madre con tutte questa raccomandazioni, ma il mio periodo vissuto negli Stati Uniti mi ha reso più guardingo… ho visto e sentito cose paurosissime a New York riguardo a incontri fatti via chat… ora però non ti voglio spaventare! (troppo tardi?…)

Non vorrei farti sembrare questo povero Tony come il nuovo Hannibal the Cannibal di Matera. Del resto saprai bene anche tu che non esistono regole. Esiste solo il buon senso.

Credo però che il parere che mi chiedi sia ancora più difficile (se non impossibile!) da dare, ovvero: sarà sincerò (e quindi affidabile) questo Tony? E chi può dirlo, Lello? Come si può sapere? Non c’entra niente la chat, internet ecc. ecc.

Qui dipende solo dalla persona che hai davanti. Del resto le chat non sono che nuovi luoghi di ritrovo. Tipo le piazze di paese dove ci si ritrova a parlare e conoscere nuova gente, o come i bar, le discoteche. Nessuno potrà mai dirti se hai beccato la persona giusta o no! Certo qui la strada è un pò più lunga… prima si chatta poi ci si vede, ma è sempre finalizzato allo stesso scopo (in tutte e due le eccezioni del termine…)

Il consiglio che ti posso dare io è quello di provare. Buttati!

Cercate di conoscervi meglio, senza idealizzarlo subito come il tuo Principe Azzurro però! (il vero problema di molti gay!!)..poi si vedrà! bisogna anche essere ottimisti ! o no?…..

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...