James Bond gay? La maggior parte degli americani dice NO

Un recente sondaggio stronca l’idea di un James Bond dichiaratamente omosessuale.

Da anni se ne parla, ma raramente vedremo a breve al cinema uno 007 dichiaratamente omosessuale.

Un recente sondaggio portato avanti dall’Hollywood Reporter ha infatti certificato il rifiuto del pubblico americano ad un James Bond gay. Ben il 52% degli interpellati si è detto contrario all’ipotesi di un agente segreto a letto con altri uomini, con il 28% a favore e il 20% indeciso.

Il 48% dei votanti si è inoltre opposto a una Bond donna, così come il 29% ha detto di no ad un Bond di colore e il 26% ad un Bond americano. Sei anni fa Daniel Craig, attuale 007, confessò di non riuscire proprio ad immaginare un Bond omosessuale. “No, semplicemente perché non è gay”. Pierce Brosnan, che ha interpretato 007 dal 1995 al 2002, si è invece detto possibilista. “Certo. Perchè no? In realtà non credo che Barbara [Broccoli, la produttrice della saga] autorizzerebbe mai un Bond gay. Ma sarebbe certamente una visione interessante“.

Le riprese di Bond 25, diretto da Cary Joji Fukunaga e ancora senza titolo, prenderanno vita nel 2019, per poi uscire in sala il 14 febbraio 2020.