In sala oggi a Roma, Milano e altre sei città il magnifico La Terra di Dio

Arriva in Italia l’esordio gay più fulminante degli ultimi anni: l’aspro e sensuale God’s Own Country di Francis Lee, il ‘Brokeback Mountain inglese’.

Occhio, ragazzi romani, milanesi, bergamaschi, padovani, triestini, fiorentini, pisani e perugini! Esce oggi nelle sale della vostra città lo splendido La Terra di Dio (God’s Own Country) di Francis Lee, struggente dramma rurale che avevamo visto in Francia (qui trovate la recensione: https://www.gay.it/primo-piano/news/gods-own-country-francis-lee) sulla totalizzante e imprevedibile storia d’amore tra il pastore inglese Johnny e il bracciante rumeno Gheorghe (le rivelazioni Josh O’Connor e Alec Secareanu). Nei ruoli minori ma significativi del burbero padre di Johnny e della nonna amorevole troviamo due grandi attori del cinema operaista di Ken Loach, i veterani Ian Hart e Gemma Jones.

Un inno all’amore scevro di sentimentalismo ma fortemente sensuale, ruvido e bisognoso di calore come le terre aspre del North Yorkshire in cui è ambientato il film.

È uno degli esordi più fulminanti degli ultimi anni, premiatissimo – dalla migliore regia del Sundance alla vittoria del Festival di Edimburgo passando per il premio del pubblico al Frameline di San Francisco (premi pure a Stoccolma, Honolulu, persino in Transilvania!).

Qui potete trovare una clip esclusiva de La Terra di Dio: https://www.gay.it/cinema-gay/video/la-terra-di-dio-gods-own-country-clip-esclusiva.

Non perdetevelo e alimentate col passaparola la possibilità di aumentare le copie che l’attenta Fil Rouge Media, casa di distribuzione del film, potrebbe così portare nel resto della Terra di Santi, Poeti e navigatori (online).