Lovers, ci sono i soldi: è salvo lo storico festival del cinema gay di Torino

di

Per la kermesse ideata da Ottavio Mai si era parlato di accorpamento con il Torino Film Festival.

Lovers
CONDIVIDI
18 Condivisioni Facebook 18 Twitter Google WhatsApp
2496 0

Il Lovers Film Festival di Torino avrà un futuro: dopo i timori delle scorse settimane è salva la storica rassegna del cinema LGBT.

La preoccupazione attorno al Lovers, l’ex Torino Gay & Lesbian Film Festival, era palpabile: le associazioni LGBT torinesi, riunite nel coordinamento del Torino Pride, avevano chiesto un segnale alle istituzioni affinché dimostrassero di tenere alla kermesse e non si procedesse ad una soluzione compromissoria con un accorpamento al Torino Film Festival.

La Regione Piemonte e il Comune di Torino hanno stanziato 50mila euro ciascuna per dare un futuro al festival del cinema LGBT.

Lovers
Ottavio Mai e Giovanni Minerba, fondatori del Torino Gay & Lesbian Film Festival, ora Lovers.

“Voglio ringraziare la collega alla Cultura Francesca Leon – ha dichiarato Marco Giusta, assessore ai Diritti del Comune di Torinoper aver trovato i fondi per salvaguardare il Festival. Sebbene io non mi ritrovi nella narrativa, l’evento è considerato un patrimonio internazionale dal grande valore sociale e culturale. Spero che ora la presidente del Museo del Cinema e la direttrice del Lovers siano messe al più presto nelle condizioni di lavorare”.

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...