Nozze gay ne Il padre della sposa 3. Ma Steve Martin nega di esserci

La giornalista Nikki Finke annuncia il progetto a Hollywood, l’attore smentisce su Twitter

La fonte del rumor è piuttosto attendibile: la stimata e temuta Nikki Finke di Deadline.com, giornalista veterana specializzata in esclusive anticipazioni hollywoodiane. In un suo post di due giorni fa ha rivelato che Disney e Warner Bros sono al lavoro sul terzo episodio del doppio remake de “Il padre della sposa” con regia di Charles Shyer che firma lo script insieme a Marc Klein. Alla produzione sarebbe confermato David Hoberman.

I due precedenti capitoli con Steve Martin e Diane Keaton avevano incassato bene soprattutto negli States, raggiungendo complessivamente i 180 milioni di dollari. Il film originale è un classico del 1950, diretto da Vincente Minnelli e interpretato da Elizabeth Taylor e Spencer Tracy, in cui un padre accetta malvolentieri il costoso matrimonio della figlia.

La novità de “Il padre della sposa 3” consisterebbe nel fatto che il figlio Matty (Kieran Culkin), oggi 29enne, sposerebbe il suo adorato fidanzato ammiraglio. Ma il padre omofobo dello sposo, George, reagisce malissimo e convince la moglie Nina a cacciarlo di casa.

Ieri, però, sul suo profilo Twitter, Steve Martin ha negato di essere coinvolto nel progetto: “Sono molto eccitato nel leggere che sto facendo Il padre della sposa 3 poiché non ho letto la sceneggiatura né mi è stato offerto il ruolo!”.

Ti suggeriamo anche  Nureyev - The White Crow, ha una data d'uscita il film sulla leggenda della danza mondiale