All That Heaven Allows, il biopic su Rock Hudson va avanti

Costretto a tacere la propria omosessualità e primo divo a morire di AIDS, Rock Hudson diverrà biopic. Alla regia Greg Berlanti di Tuo, Simon.

L’atteso biopic su Rock Hudson, All That Heaven Allows il titolo, avrà uno studios alle proprie spalle. La Universal Pictures. Parola di Variety. Richard LaGravenese, premio Oscar per la sceneggiatura de La leggenda del re pescatore, si occuperà dello script, tratto dalla biografia ‘All That Heaven Allows: A Biography of Rock Hudson‘, firmata Mark Griffin.

Leggenda di Hollywood degli anni ’50 e ’60, Rock Hudson non rivelò mai la propria omosessualità, anche se conosciuta da tutti all’interno dell’ambiente. Ma il divo non poteva picconare quell’immagine virile e vigorosa particolarmente apprezzata dal pubblico, soprattutto femminile. Nel 1955 la Universal sganciò 10.000 dollari alla rivista scandalistica Confidential, pur di evitare una pubblicazione che avrebbe potuto scalfirlo, tanto da costringere Hudson ad un matrimonio di copertura, con la segretaria Phyllis Gates. Sposi nel 1954, divorziarono nel 1958. Tra i suoi più celebri amori gay spicca il danzatore, regista e coreografo statunitense Jerome Robbins. Tutto cambiò nel 1984, quando Hudson divenne la prima stella hollywoodiana a contrarre l’hiv. Morì di AIDS nel 1985, a soli 59 anni.

Il super produttore Greg Berlanti (Riverdale, Tuo, Simon), siederà dietro la macchina da presa e produrrà la pellicola. Sconosciuto il nome di colui che indosserà gli abiti di Hudson.