Rocketman, interviene la censura in Russia. Tagliate le scene di sesso (gay) e droga

La legge che vieta la propaganda omosessuale ha costretto a eliminare molte scene.

Niente da fare. In Russia, il film che racconta la vita di Elton John ha già ricevuto tagli da tutte le parti. La censura, difatti, è intervenuta e ha eliminato tutte le scene che mostrano rapporti sessuali gay e uso di droga. A eseguire i tagli su Rocketman, la società che si è occupata della diffusione del film nel Paese, per non violare la legge che vieta la propaganda omosessuale. Con questa decisione, la censura ha tagliato cinque minuti di film, eliminando baci gay, riferimenti alla droga e la celebre scena di sesso gay tra la star inglese e il suo manager.

Lo stesso Elton John non ha gradito i tagli, e ha mostrato la sua contrarietà con un post su Instagram, in cui ha scritto:

Respingiamo nella maniera più assoluta la decisione. Che il distributore locale abbia tagliato alcune scene, negando al pubblico l’opportunità di vedere il film come era stato ideato. E’ un triste riflesso del mondo diviso in cui ancora viviamo e di come stiamo ancora evitando di accettare così crudelmente l’amore tra due persone.

Era stato proprio lui a essere contento che il film parlasse apertamente anche della sua omosessualità, in quanto parte integrante della sua persona. Nel caso di fosse omesso, aveva spiegato, non sarebbe stato giusto nei confronti dei suoi fan.

Ti suggeriamo anche  Novaya Gazeta, il direttore armerà i suoi giornalisti: "Troppe minacce"

Modifica a 360 gradi di Rocketman, non solo nel film

La Central Partnership, la società distributrice del film, ha spiegato che i tagli sono stati eseguiti per non avere problemi con la legge russa, criticata anche dallo stesso Elton John in passato. Non si sa però se il governo abbia fatto pressioni alla società affinché eliminasse le scene di sesso gay, così come ogni dialogo che avrebbe fatto intendere una relazione omosessuale.

La denuncia è arrivata da alcuni critici, che hanno assistito alla prima in un cinema di Mosca. Conoscendo la storia del cantante e la presenza di certe scene, hanno subito segnalato il fatto. Ma la censura non è intervenuta solo sul film: anche la locandina ha subito delle modifiche. Come avvenuto per Bohemian Rapsody, una didascalia alla fine di Rocketman spiega che la star vive assieme al suo compagno e con due figli, sotto una foto della coppia. In Russia, la foto scompare e la didascalia è limitata al fatto che Elton John ha fondato un’associazione contro l’AIDS e che è ancora attivo nel mondo della musica.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Elton John (@eltonjohn) in data: