Santa Carrà ha fatto il miracolo

Successo di pubblico e vips al Loft di Roma. Tante star della tv hanno partecipanto in modo trasversale all’evento. Presentatore Fabio Canino.

Alla fine, nostra signora Raffaella è riuscita a compiere ancora un miracolo. Quale? Quello di avere riunito tutti insieme volti noti del mondo dello spettacolo e importanti nomi del dietro le quinte televisivo, dalla Rai a Mediaset a La7, dalla Endemol all’Einstein poduction, per la serata tributo Rumore al Loft di via Libetta, a Roma.

Protagonista assoluto dell’evento l’irriverente Fabio Canino, fan illustre della Raffa nazionale, che durante la serata, letteralmente preso d’assalto dai fotografi, ha presentato la sua meravigliosa creatura, il ‘Raffa Book’, un concentrato di immagini, racconti, interviste inedite e rarissime da far girar la testa ai fan della regina del Tuca Tuca. L’ex conduttore del programma cult di Italia Uno, Cronache Marziane, ha per l’occasione annunciato alla stampa il suo passaggio in Rai, e più precisamente su Raidue, con un nuovo programma Votantonio, trasmissione che darà voce alle idee più stravaganti della gente comune volte alla risoluzione dei piccoli e grandi problemi della nostra società. Il buon Canino è salito sul palco in compagnia di Roberto Mancinelli, co-autore del libro, e della grande e simpaticissima Alda D’Eusanio, che ha reso noto il suo ritorno nel pomeriggio di Raidue previsto per fine Marzo. La rete due della Rai arrichisce in questo modo il palinsesto di due artisti eccellenti e fuori dalle righe.

Ti suggeriamo anche  Tab Hunter, è morto il divo che Hollywood costrinse ad essere etero

Esilarante il duetto sul palco dei due conduttori, una gag straordinaria, frutto della più spontanea improvvisazione. E mentre dalla consolle dj. Mario Di Benedetto mixava sapientemente la Raffa Music con la dance degli anni ’70, nel privè vip si scatenava la regina di Mediashopping, una sempre più in forma Jill Cooper. Vicino a lei la splendida Sara Varone, presenza fissa della Buona Domenica targata Paola Perego. E ancora Alberto Bilà,conduttore del TG5, Alessia Fabiani con la mamma, l’attore Marco Vivio, reduce dal successo di Nati Ieri la fiction di Canale 5.

Due ospiti cari alla grande Raffaella Carrà hanno preso parte all’evento, Luca Tommasini, coreografo dalla fama mondiale, e Luca Sabatelli, costumista storico della Raffa nazionale, colui che ha contribuito ha creare il mito Carrà. Con la sua sapiente arte ha cucito gli abiti adosso al personaggio Carrà, a volte sexy, a volte kitsch, ma comunque unica e irripetibile. Un tripudio di spalline, paillettes, abiti assolutamente improbabili che, però, addosso alla Carrà hanno preso forma, vita e credibilità. Ultimo ospite ad arrivare Arturo Brachetti, in compagnia di un amico davvero carino beccato dall’occhio indiscreto di Gay.it.

Una serata perfettamente costruita dagli organizzatori GK, Bears in Rome, e Vivi La Vita Communication di Nando Moscariello, che hanno dato vita ad un evento memorabile, tra musiche, immagini e canzoni di nostra signora dei ricongiungimenti catodici. Viva Raffaella!

Ti suggeriamo anche  Superman gay, Colton Haynes vota Matt Bomer al posto di Henry Cavill