“Skoonheid” e “Private Romeo” in concorso ad aprile al TOgay

di

"Bellezza" di Oliver Hermanus, la magnifica Queer Palm 2011, e un Romeo e Giulietta gay ambientato in un'accademia militare si vedranno al Festival Da Sodoma a Hollywood dal...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1069 0

Saranno Skoonheid (Beauty) e Private Romeo i casi dell’edizione 2012 del Festival Internazionale Da Sodoma a Hollywood di Torino arrivato alla 27esima edizione in programma dal 19 al 25 aprile. Il primo è il selvaggio e magnifico vincitore della Queer Palm 2011, Bellezza, film sudafricano non allineato su un innamoramento folle da parte di un papà imperioso per il siderale Christian (Charlie Keegan, sarà presente?) mentre il secondo è un atteso dramma americano sul bullismo omofobico, diretto da Alan Brown (Superheroes), una sorta di Romeo e Giulietta ambientato in un’accademia militare.

La proiezione di Private Romeo sarà preceduta da quella del corto Man in the Mirror (2011) diretto da Joel Schumacher sul bullismo in una scuola di New York. L’intera serata del 20 aprile, "Giornata del silenzio" in America da diciassette anni, dedicata alla sensibilizzazione sul tema del bullismo omofobico, sarà dedicata a film su questa problematica che coinvolge soprattutto i minori di quattordici anni dopo il coming out, spesso causa di suicidio.

Aderisce alla "Giornata del silenzio" anche l’attore Colin Farrell, testimone di nozze del fratello Eamon, maritato con Steven Mannion, di cui ricorda "il sangue sulla divisa scolastica quando tornava a casa nel pomeriggio ma anche lividi e insulti".

La serata torinese è organizzata in collaborazione con Egma (European Gay and Lesbian Managers Association) e Network. Sarà presente un rappresentante di GLSEN (Gay, Lesbian and Straight Education Network), organizzazione americana che si batte contro la discriminazione sessuale nelle scuole e per il rispetto dell’identità di genere, attiva dagli anni ’90. Il Festival ha ottenuto il riconoscimento dell’Unar, Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali della Presidenza del Consiglio dei Ministri, in quanto "iniziativa di rilievo nell’ambito delle attività di prevenzione e contrasto delle discriminazioni".

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...