“SONO BISEX, ED ESISTO!”

di

Un lettore: "Come fai a dire che il mio immaginario erotico è solo un bluff? Non puoi negarmi il diritto all'esistenza". Coda fra le gambe, la Jena si...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1099 0

Ciao Fabio! Sono Alessandro, un ragazzo di 31 anni che appartiene ad una categoria da te definita, come fantomatica: sto parlando dei bisex.
Se tu non mi conosci e non sai quello che accade nel mio immaginario erotico e nei miei sentimenti, come fai a dire che quello che sento (da sempre) di essere, sia frutto di un bluff, motivato dalla vigliaccheria? Io sono ben consapevole della mia parte gayssima ma, cavolo! permetti che sia realmente attratto anche dall’altro sesso.
Sai, è molto sgradevole che qualcuno ti venga dire che tu non abbia il diritto di esistere e di vivere come sei! Inoltre, è paradossale che proprio i gay, che hanno sofferto le stupide discriminazioni di un mondo machista che gli vietava il diritto di esistere adesso facciano la medesima cosa coi bisex. E’ vero che tante persone che si definiscono bisessuali sanno di ipocrita alla grande ma, please, ricordati che il mondo è pieno di sfumature e che non si deve generalizzare. Ti ricordo inoltre la sigla del movimento glbt, cioè: gay, lesbiche, bisex, e transgender. Meno male che ci sono dei gay che non ci negano il diritto all’esistenza!
Ti saluto e aspetto una tua risposta in merito. Ciao!

Carissimo Alessandro,
ma figuriamoci se io ti nego il diritto all’esistenza, non essere melodrammatico! Hai ragione, la mia idea sui bisex è mooolto discutibile. Mi rendo conto che ho esagerato e quindi nelle ultime lettere, se hai notato, ho cambiato un po’ rotta, posizione, rendendola un po’ più morbida, un po’ più possibilista. Scusami tanto se ti (se vi!) ho offeso. Il mio è anche un modo di ironizzare su un mondo abbastanza sconosciuto ai più, fino a poco tempo fa. Adesso si comincia a parlarne un po’ più di bisessualità e, permettimi, grazie anche a provocazioni come la mia che a persone invece convinte della loro bisessualità come te, stavano strette tanto da uscire allo scoperto per protestare. Mi fa piacere che tu mi abbia scritto. Un modo in più per ricordarmi, che il mondo ha tante sfumature…sai a volte me lo dimentico!
Sono altresì contento che tu sia d’accordo sul fatto che ci siano persone che si definiscono bisessuali solo per vigliaccheria, ipocrisia, persone infelici, che non riescono a viversi bene la loro sessualità. Mi fanno una grande tenerezza quelli che, se gli chiedi “sei gay”? presi dal panico, volendo fare la figura di quelli aperti a tutto ti rispondono: “guarda io non amo etichette…” ma per favore!! guardati allo specchio!!! Qui non è in gioco la privacy o la voglia di prevalere su tutti, ma ci sono situazioni dove l’intimità del discorso si è fatta tale, che una domanda del genere ci può stare. Nessuno ha intenzione di fare comunicati stampa sui gusti sessuali di una persona.
Credimi Alessandro ci sono persone (assolutamente gay!) che da quando io ho fatto il mio coming out pubblico (oltretutto credo nel modo più tranquillo, “normale”, senza esibizioni o choc di sorta) hanno paura a farsi vedere accanto a me in situazioni pubbliche. Ma ragazzi! credete davvero che da soli non si veda che siete gay!? Questa è veramente la follia di molti gay che non si accettano! Per quello io in passato ho fatto battute sui bisex, perché spesso si definivano tali per non sapere che pesci pigliare. Ma hai assolutamente ragione, non farò più battute stupide sui bisex te lo prometto. No anzi, scusami… non posso prometterlo, magari una cazzata mi potrà scappare in futuro…dipende dagli incontri che farò.
Ma sicuramente non mi riferirò a te, Alessandro, né a tutti i bisex, veri, convinti! Oltretutto, pensandoci bene, il bisessuale, dovrebbe essere quello più equilibrato, quello con più esperienze al suo attivo, quello che riesce a godersi tutto alla vita, o mi sbaglio?
Comunque Ale, scusami ancora se ti ho mancato di rispetto.
Un bacione. Mooolto gay, però, permettimelo!
Fabio

di Fabio Canino

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...