Al cinema Boxtrolls, il cartone per le famiglie, tutte le famiglie

“A volte ci sono una mamma e un papà, a volte due papà e a volte… i Boxtrolls”.

Da oggi al cinema Boxtrolls, un cartone, che mixa stop motion e 3D, e che racconta la storia di un bambino che viene adottato da un gruppo di scatole. Perché, come hanno spiegato gli stessi registi Anthony Stacchi e Graham Annable, “il viaggio di Uovo (il protagonista) dimostra che ci sono famiglie di tutte le forme e dimensioni” e che “se non ti trovi bene nel mondo, non sei tu che devi cambiare, ma devi fare di tutto perché sia il mondo a cambiare per adattarsi a te”. Intervistato da Repubblica, uno dei due registi ha spiegato: “Io ho un figlio, accanto a noi vive un altro bambino che ha due padri e nella sua classe ce n’è uno che ha due madre e per lui non fa alcuna differenza. Più tutto questo sarà nei film, più ogni tipo di famiglia non costituirà un problema”.

Ti suggeriamo anche  Los Angeles Pride 2018 con Danny DeVito guest star - le foto