Brian Falduto, bullizzato da bimbo perché gay nel film “School of Rock”

di

Brian Falduto ricorda gli anni difficili dell'adolescenza, a causa di un ruolo omosessuale nel film School of Rock.

CONDIVIDI
58 Condivisioni Facebook 58 Twitter Google WhatsApp
2325 0

Film del 2003 con Jack Black, School of Rock divenne subito un classico.

Nel cast di giovanissimi attori era presente anche Brian Falduto, nei panni di un bimbo gay. Un ruolo che ha segnato l’adolescenza di Brian, oggi omosessuale dichiarato, a lungo bullizzato a scuola. Intervistato da NowThis Entertainment, Falduto ha confessato quanto sopportato.

In quinta elementare c’era un club chiamato “I Hate Brian”. Al liceo, qualcuno mandò un video con insulti omofobi. Fu offensivo. Ricordo che venne fatto girare, l’autore venne sospeso e tutti si arrabbiarono con me, perché l’avevano sospeso. All’epoca sapevo solo che essere gay era brutto“. “Doveva essere un insulto. Se qualcuno della tua classe di quinta elementare ti chiama frocio, non può essere bello. Così l’ho represso. Poi quando ho capito che potenzialmente potevo essere gay, ero diventato omofobo. Al posto dell’accettazione, mi ripudiavo, mi odiavo. Non ero orgoglioso di essere quello che ero. Durante tutta la mia vita non ho mai incontrato nessuno che mi abbia fermato per dirmi che era giusto essere chi ero, e anche le persone che mi sostenevano e mi amavano sapevano che sarebbe stato difficile per il sottoscritto. Credo che volessero cambiarmi perché sapevano che non potevano cambiare il mondo. Quello che sto imparando ora è che in realtà è il contrario. Ad esempio, non possiamo cambiare nulla riguardo alla situazione, ma possiamo cambiare il modo in cui reagiamo alla situazione“.

Archiviata l’esperienza cinematografica del 2003, Falduto si è poi dato alla musica.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...