I due belli di Hollywood insieme per “Come Un Tuono”

di

Prendete Ryan Gosling e Bradley Cooper e metteteli insieme nello stesso film. Avrete "Come un Tuono", in uscita oggi nelle sale. Ecco i primi cinque minuti.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1764 0

Ryan Gosling è Luke “il bello”. Corpo teso e ricoperto di tatuaggi come il De Niro di Taxi Driver, Luke non è però un angelo vendicatore, ma un angelo in caduta libera, un anti-eroe in motocicletta sprezzante del pericolo e indifferente alla morte. Ha un solo talento: sa guidare e per far fruttare questa dote sfiderà tutte leggi, prima quella di gravità, poi quelle dell’ordine. Con un lungo piano sequenza, il regista Derek Cianfrance, che l’aveva già diretto in Blue Valentine, ci introduce fin dall’inizio nel suo mondo: una provincia americana dai colori lividi che coglie con uno sguardo quasi documentaristico in tutta la sua desolazione. Impietosa unità di luogo di una tragedia moderna in cui non c’è possibilità di riscatto, la provincia sarà anche il teatro delle spettacolari rapine di Luke. Veri e propri show dello scacco che non possono non rievocare i round autodistruttivi di un altro appassionante anti-eroe del cinema americano: quel Mickey Rourke di The Wrestler, anche lui padre mancato e acclamato “animale da circo”, inquadrato di spalle mentre si avvicina al suo ring, come Gosling alla sua moto, pronto a entrare in scena con la sua carne. E neppure l’amore di Romina (Eva Mendes) potrà salvarlo.

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...