Sono unito civilmente ma non andiamo d’accordo. Cosa devo fare per sciogliere l’unione?

di

Il nostro avvocato risponde.

CONDIVIDI
17 Condivisioni Facebook 17 Twitter Google WhatsApp
8763 2

VUOI CHIEDERE QUALCOSA AI NOSTRI AVVOCATI? INVIA LA TUA DOMANDA QUI! >

 

Ciao, ho 26 anni, mi chiamo Antonio e vivo a Torino. Sto con un ragazzo da un annetto, tre mesi fa abbiamo fatto l’unione civile ma ora purtroppo non andiamo più d’accordo e stiamo pensando di lasciarci. Cosa bisogna fare per scioglierla? In futuro mi potrò unire ancora con un’altra persona? Grazie

Caro Antonio,

mi dispiace della fine del tuo rapporto. Tieni presente che per le parti dell’unione civile è previsto lo scioglimento diretto dell’unione (una sorta di divorzio immediato). Per quanto concerne le procedure sono le stesse previste per il divorzio, ossia sia le procedure stragiudiziali (negoziazione assistita e accordo davanti al sindaco) che quella giudiziale. Una volta sciolta la tua unione civile con tutte le formalità richieste dalla normativa in materia, potrai unirti nuovamente con un’altra parte.

A cura dell’ Avv. Giuseppe Enrico Berti, dello studio legale Berti/Ginosa

VUOI CHIEDERE QUALCOSA AI NOSTRI AVVOCATI? INVIA LA TUA DOMANDA QUI! > >

lavvocato-lo-sa_banner

Leggi   Coppia gay festeggia l'unione civile, minacciata di morte sui social dall'Islam radicale
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...