Devo per forza comunicare lo stato civile al mio datore di lavoro?

di

"L'Avvocato lo Sa" è la rubrica legale con cui gli avvocati di Gay.it rispondono ai vostri quesiti.

CONDIVIDI
20 Condivisioni Facebook 20 Twitter Google WhatsApp
4732 0

VUOI CHIEDERE QUALCOSA AI NOSTRI AVVOCATI? INVIA LA TUA DOMANDA QUI! > >

Buongiorno,

sono unita civilmente alla mia compagna. Lavoro in una nota struttura ospedaliera: sono obbligata a comunicare il mio stato civile? Abbiamo separazione dei beni e abitiamo in due comuni diversi. Grazie mille.

Cara Barbara,

la comunicazione al proprio datore di lavoro sul proprio stato civile è opportuna per una serie di conseguenze anche a livello fiscale.

La circostanza che vivi in un altro comune e che il regime patrimoniale scelto sia quello della separazione dei beni non sortisce comunque alcun effetto su quanto menzionato.

Un caro saluto

A cura dell’ Avv. Giuseppe Enrico Berti, dello studio legale Berti/Ginosa

VUOI CHIEDERE QUALCOSA AI NOSTRI AVVOCATI? INVIA LA TUA DOMANDA QUI! > >

lavvocato-lo-sa_banner

Leggi   Cile, approvata la legge: sarà possibile rettificare l'identità di genere
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...