sto sbagliando tutto

Gay live feed Forum Questioni Coming out sto sbagliando tutto

Questo argomento contiene 11 risposte, ha 8 partecipanti, ed è stato aggiornato da  herbie 4 giorni, 14 ore fa.

Stai vedendo 11 articoli - dal 1 a 11 (di 11 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #1227481

    Luke
    Partecipante

    ciao a tutti, sono un ragazzo di 21 anni e voglio raccontare della mia situazione sentimentale.
    Il mio orientamento sessuale è sempre stato un problema per me, infatti fin da piccolo ho sempre avuto attrazione verso persone dello stesso sesso ma comunque non ne davo peso e sono andato avanti.
    Ora avendo più consapevolezza di me stesso sono convinto di essere attratto dagli uomini; il problema è che sono fidanzato con una ragazza. Lei è una bella ragazza e le voglio bene ma non dal punto di amarla, infatti nei rapporti sessuali molte volte mi sento obbligato.
    Recentemente ho visto il film “chiamami col tuo nome” commuovendomi con queste parole: ” soffochiamo così tanto di noi per guarire più in fretta che a 30 anni siamo prosciugati e ogni volta che ricominciamo con qualcuno diamo sempre meno; ma renderti insensibile, così da non provare nulla è un gran peccato. Come vivi la vita è affar tuo, solo ricorda; i cuori che abbiamo nel corpo ci vengono dati una sola volta nella vita e prima che tu lo capisca ti si è consumato il cuore”.
    Probabilmente sto sbagliando tutto e il mio timore è di arrivare alla fine della mia vita senza avere provato l’amore, pentendomi. Il primo passo sarebbe riuscire a parlare di tutto questo, della mia omosessualità a qualcuno, come il mio migliore amico perché il fatto che nessuno non sappia realmente chi sono mi uccide.
    Per questo motivo qualche mese fa sono caduto in depressione perché non riuscivo parlarne a nessuno, poi ne sono uscito semplicemente trascurando il problema, diventando quasi insensibile e mettendomi insieme ad una ragazza. il problema è che non so quanto riuscirò a resistere continuando scappare dalla mia natura.
    Perlopiù in una società ancora omofoba il fatto di essere omosessuale può avere qualche complicanza, come l’essere accettato dai genitori e amici. Non so veramente cosa fare.

    #1227485

    michele89
    Partecipante

    Ciao Luke, capisco la situazione
    Ti senti in gabbia e non sai cosa fare
    Ma nelle tue parole ci sono giá alcune risposte
    Sai di stare con una ragazza solo per essere accettato, o magari perché pensavo che ti avrebbe aiutato a provare attrazione
    Invece é stata la conferma che sei attratto dagli uomini
    Benvenuto!
    Probabilmente il fatto che tu abbia provato ti dá una consapevolezza di ció che ti piace che molti ancora non hanno
    Non pensare adesso alla fine tua vita o al futuro fra 20 anni
    Sai quante cose cambiano in pochi anni?
    Hai 20 anni e hai una vita davanti
    Hai tutto il tempo di imparare, di sbagliare e imparare ancora
    Hai il tempo di provare e decidere cosa ti piace
    Io l’ho capito a 23 anni, e ho trovato i primi amico con cui parlare un paio d’anni dopo
    Lo so che adesso é dura e hai bisogno di qualcuno vicino
    Comincia a lasciare andare questo rapporto che fa male a te e anche a lei non essendo del tutto sincero
    Se ne fará una ragione, e tu sarei libero di sperimentare
    Parla con qualche amico, magari con qualcuno che sai giá essere gay
    O con qualche amica fidata, con cui puó essere piú facile
    Non sei tenuto a dirlo ai tuoi genitori, soprattutto se ancora sei all’inizio e con dubbi
    Vivi la vita serenamente e scopri le cose ogni giorno
    Se hai bisogno siamo (sono) qui
    Buona fortuna

    #1227522

    jaguar65it
    Partecipante

    Ha ragione Michele che ti ha dato dei consigli saggi, fanne tesoro

    #1227534

    michele89
    Partecipante

    Grazie Jaguar 😀

    #1227588

    Kleinman
    Partecipante

    Perdonami ma nel 2018 ancora bisogna dirsi queste cose?
    I gay del passato sì hanno dovuto reprimere la loro natura, pensa a cosa succedeva loro nei regimi fascisti, oggi per fortuna siamo tutti pieni di strumenti per capire e vivere appieno e rinunciare alla nostra natura è inaccettabile oltre che ingiusto. È un dovere verso noi stessi e anche verso chi verrà dopo di noi. Coraggio

    #1227595

    Marco
    Partecipante

    Caro Luke,
    Capisco molto bene il tuo problema, ci sono passato anch’io tanti anni fa.
    Sono stato assieme ad una ragazza per un anno, pur sapendo dentro di me di essere gay.
    Perché lo facevo?
    1- perché non riuscivo ad ammettere a me stesso di essere gay
    2- temevo la reazione degli amici e della famiglia
    3- avevo paura di rimanere solo
    Principalmente questi erano i motivi che mi spingevano a rimanere con lei… la paura.
    Ignorare il problema di sicuro non aiuta a risolverlo.
    Ci sono tante strade che puoi decidere di intraprendere, devi solo essere consapevole del fatto che le scelte che prendi oggi determineranno chi sarai tra 10 anni.
    Io immagino che tu voglia essere felice e magari trovare un ragazzo con cui condividere una parte della tua vita.
    Se è questo che desideri veramente, l’unica cosa da fare è metterci tutto l’impegno per raggiungere il tuo scopo.
    1- Sii sincero con la tua ragazza, se ti vuole veramente bene capirà. Probabilmente si arrabbierà all’inizo e si sentirà presa in giro, è normale! Ma poi con il tempo capirà che la tua natura è un’altra.
    2- Trova il coraggio per parlare della tua sessualità con il tuo migliore amico. Un vero amico ti vole bene per quello che sei a prescindere che tu sia etero oppure gay.
    3- Per quanto riguarda i genitori, il modo migliore è parlarne.
    Io non so che rapporto tu abbia con la tua famiglia e non so che opinione possano loro avere riguardo all’omosessualità… ma ricordati: per un genitore, amare il proprio figlio non è un opzione!
    Certo, potranno reagire male all’inizo, ricordati che i nostri genitori non sono dei supereroi! Sono degli esseri umani e in quanti tali anche loro possono sbagliare! Non hanno il libretto delle istruzioni per tutto, e una notizia come questa, potrebbe sconvolgerli inizialmente, ma poi con il tempo capiranno che tu sei così e sei giusto così, non c’è nulla di sbagliato in te.
    4- Quando riuscirai a fare questi 3 passi, sarai pronto per conoscere qualcuno, e vedrai che lo troverai!

    Non stai sbagliando tutto! Sbagliare tutto è ben altro, tu in questo momento hai semplicemente paura, ed è normale! Ci siamo passati tutti e ricordati sempre che le scelte che prendiamo oggi influiranno su chi saremo domani! Siamo noi gli artefici del nostro destino!

    Buona fortuna

    Marco

    #1227668

    Luke
    Partecipante

    Grazie a tutti per la risposta! Ne farò sicuramente tesoro. In qualche modo sto cercando di mediare in questi mesi, di capire bene chi sono. Ho parlato della mia omosessualità al mio migliore amico ed ha reagito molto bene. Il problema è che sono ancora insieme alla mia ragazza, è difficile perché le voglio un mondo di bene e lei mi ama,; vederla star male mi addolorerebbe; so però che più vado avanti più sarà difficile finire questa relazione. Sono stanco di rimanere al buio, ma già che un mio amico lo sa mi tranquillizza perché posso parlargli tranquillamente dei miei problemi. lo scoglio più grande sarebbe la famiglia, abito in un paese di montagna e sono tutti omofobi, hanno mentalità molto chiusa.. Stasera la mia ragazza ha voluto andare al cinema a vedere un film molto bello “tuo Simon” sulla questione coming out, secondo me lo ha fatto di proposito perché comincia a capire che ho un segreto che le nascondo e voleva vedere come reagivo al film. Comunque volevo ringraziarvi ancora per i consigli.
    Con affetto luke

    #1227727

    Andrea
    Partecipante

    Luke, mi sono appena iscritto ed ho letto quanto hai scritto. Comprendo bene il tuo disagio, perchè l’ho vissuto anch’io. Se ti va ne possiamo parlare

    #1227729

    Andrea
    Partecipante

    Luke, mi sono appena registrato ed ho letto quanto hai scritto. Comprendo bene la tua situazione, perchè ho vissuto la stessa situazione. Se ti va ne possiamo parlare

    #1227735

    Andrea
    Partecipante

    Ho letto e riletto quanto consigliato a Luke. Tutto Vero, tutto profondamente vero. Ma talvolta non è poi così facile non lasciarsi condizionare da ciò che ci circonda. Ed allora si accetta il compromesso, pur vivendo male il proprio io. In certe situazioni non se ne può fare a meno. E’ ingiusto, ma….

    #1227757

    herbie
    Partecipante

    Mi chiedo come la tua ragazza non abbia ancora capito la tua vera natura visto che i rapporti sessuali li senti più come un dovere che un piacere. In tutto ciò non sei l’unica ‘vittima’ perché anche lei non è che meriti un rapporto non del tutto cristallino, parzialmente falso. Se decidi di lasciarla fallo anche per lei, soprattutto: nessuna ragazza dovrebbe essere presa in giro così intimamente: è vero che le vuoi bene e sarai sicuramente un fidanzato molto dolce e tenero, però…

Stai vedendo 11 articoli - dal 1 a 11 (di 11 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.