Bisex

L’ennesimo con un blocco, come motivarmi?

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  michele89 1 mese, 1 settimana fa.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #1227896

    Federico Venturi
    Partecipante

    Buongiorno a tutti

    So che il mio “problema” non è nulla di nuovo, ho già letto cose simili ma spesso non ho trovato giusti incoraggiamenti. Mi scuso con chi non dovesse avere più voglia di gente come me.

    Mi descrivo etero. Ho la ragazza, ne ho avute tante e non voglio smettere di averne. Il corpo femminile mi strega, il carattere mi completa e pensare al sesso con una donna mi fa palpitare.
    È ormai da tanto tempo, però, che ho una gran voglia di fare una esperienza con il mio stesso sesso. So che da qui in poi qualcuno potrebbe biasimarmi, ma senza voler essere volgare avrei proprio voglia di una avventura con le “parti intime” di un uomo: davanti, dietro di me o di lui…tutto ok, ma non sono invece eccitato dal corpo che le circonda, mentre l’idea di sentire o gustare un uomo mi solletica ogni giorno.

    Voglio aprirmi di più.
    Sono anni che mi dedico al cam sex. Sono il classico obbediente, sono capace quando ne ho voglia di trovare qualche passivello che esegua il mio volere… insomma non ho limiti di “ruolo”.

    Mi sono penetrato ed arrivo ora ad usare il tubo del gel Durex, che ai miei occhi fino a qualche anno fa sarebbe stata una esagerazione, eppure… Supero questi limiti ma non quelli che mi porterebbero al contatto fisico.

    Sono iscritto a un sito di incontri, ma essendo una persona un po’conosciuta e vivendo in un PAESELLO, la cui città più vicina ha un modo di vivere tipico anch’esso del paese, dove tanti si conoscono o ci si incontra, non ho mai concluso nulla.

    Ho quindi trovato una soluzione: andrò in una sauna. Non solo: lo farò all’estero quando ci andrò tra non molto.
    Anche se vi sto chiedendo un aiuto, non cerco un commento sulla prima esperienza in sauna sotto il piano “sentimentale” (Anche in senso lato). Quello che chiedo a me stesso è: mi bloccherò anche lì?

    La mia idea è quella di entrare, possibilmente rifugiarmi nel gloryhole ed avere i miei primi approcci così. Tutto facile pensandoci con la pancia, ma poi mi chiedo: E se qualcosa andasse storto? Se non stessi attento al 100%, non conoscendo “le tempistiche” della cosa?

    Anche nel caso riuscissi ad avere un rapporto, non sarei in un film porno: immagino odori, dolori, immagino gente orrenda che si sfila il preservativo mentre lo facciamo, e quindi mi immagino di non essere del tutto rilassato volendo prestare attenzione a Questo. Immagino la vergogna di parlare con gente che pure non vedro mai più

    Insomma, malgrado io abbia deciso questa strada per “toccare con mano” le prime volte, sapreste dirmi qualcosa per mettermi in qlguardia, si, ma per far sì che io possa godermela?

    Scusate per la lunghezza e Grazie per il tempo che mi dedicate!

    #1227933

    michele89
    Partecipante

    Ciao Federico, probabilmente la tua paura dell’approccio influenza cosí tanto la tua vita da limitarti.
    A parte la questione dell’accettarsi e del definirsi in una categoria, che credo sia per te una fase superata, vorrei fare una riflessione sulla decisione del primo approccio.
    Capisco benissimo il problema del paesino, ma credo che andando in una sauna e avere il primo approccio in modo cosí rude come il glory hole potrebbe essere deleterio e portarti a disagio, tanto da bloccarti di piú.
    É anche vero che per alcuni funziona la terapia d’urto, ma solo tu sai dove puoi spingerti.
    Innanzitutto non sentirti obbligato a concludere perché l’hai organizzato o perché devi farlo a tutti i costi.
    Guarda l’ambiente, e poi deciderai se continuare o andare via.
    Io piuttosto sceglierei un incontro con un singolo, con una persona che ti ispira fiducia e che ti piace.
    E questo puoi farlo sia all’estero che in Italia in un’altra cittá.
    Con 3 ore di treno arriveresti ovunque, dove non ti conoscono e con la massima libertá.
    Infine voglio consigliarti di stare attento all’igiene e alle precauzioni da usare negli ambienti d’avventura come saune e glory hole, in cui incontri chiunque senza sicurezze e senza neanche vederli in faccia.
    Facci sapere.
    Se hai bisogno siamo (sono) qui, anche in privato.
    Buona fortuna

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.