HELP!AIUTO PER CAPIRSI

Un mio amico, ora non vuole rivolgermi più la parola..

Questo argomento contiene 2 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Vincenzo 3 mesi fa.

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #1227551

    Vincenzo
    Partecipante

    salve a tutti,
    in primis volevo descrivere il mio orientamento sessuale, sperando di non essere un po fuori luogo qui. Sono demisessuale, e faccio parte del mondo asesx. giusto per definire un po la demisessualità, noi demisessuali stabiliamo un forte legame di empatia (imprinting) con delle persone, poi segue l’attrazione sessuale, anche se non preferiamo fare sesso (il sesso è un di più, un po futile).
    ora vi racconto la mia esperienza. premetto che le poche relazioni avute in passato sono state con ragazze.
    Da quando ho iniziato l’università, ho conosciuto un ragazzo al corso, e siamo diventati amici. le nostre conversazioni però non sembravano le stesse conversazioni che avevo con altri, era conversazioni “calde”. all’inizio pensavo, “forse mi sto sbagliando, sto vedendo qualcosa di sbagliato nei suoi messaggi… forse ho avuto l’imprinting con lui?, no non può essere”.
    dopo la sessione invernale, lo rivedo e li scopro di aver stabilito n vero legame di empatia. La cosa risultava strana anche per me, perchè è la prima volta che mi accade di avere l’imprinting con un ragazzo.
    a seguito di ciò sono stato male, perchè avevo paura di esporgli i miei sentimenti, ma non ce la facevo più, mi sono armato di coraggio e gli ho detto che provavo qualcosa per lui, ma che la cosa era difficile da capire anche per me. di impatto lui reagisce, rimanendo solo spiazzato, dicendo che sembra essere tutto oay, anche se ha solo bisogno di metabolizzare la cosa.
    appena arriva a casa mi manda un messaggio scrivendomi che vuole essere solo un “collega universitario”, e che risultavo quasi irrispettoso nei suoi confronti perchè, magari se lo invitavo ad unirsi alla comitiva di amici di università, è perché avevo altri fini 🙁
    ora non vuole rivolgermi manco più la parola, mi evita, come se avessi chissà quale malattia, ma io ho provato a spiegargli che non sono per nulla il tipo allupato che salta addosso alle persone.
    ma ora mi sento malissimo. sono disperato, perchè mi sembra di aver perso il senso di umanità. cosa posso fare? attualmente sto pensando di andare dall’ente di psicologia che organizza l’universtià. ma vorrei avere pareri e consigli da persone che hanno avuto esperienze simili alla mia.

    #1227558

    michele89
    Partecipante

    Ciao Vincenzo, ammetto di non conoscere la demisessualitá
    In parole povere significherebbe provare attrazione fisica per qualcuno solo dopo esserne coinvolti emotivamente
    Beh diciamo che é un’evoluzione del piú generico “faccio sesso solo con chi mi piace, e non per il sesso in sé”
    Quello che chiami imprinting allora sarebbe paragonabile alla normale cotta o innamoramento
    Non vedo nulla di male nel prendersi una cotta e nell’essere attratto da un ragazzo
    Tu hai espresso i tuoi sentimenti e non sono ricambiati
    Succede spesso e purtroppo si deve convivere col fatto che l’altro si senta in imbarazzo e che stia in difesa
    Digli che comprendi come si sente e che non volevi metterlo in difficoltá, e che rispetterai il fatto di non essere ricambiato
    Se vorrá capirá
    Piuttosto a te, farebbe bene averlo troppo vicino sapendo di non poter avere qualcosa di piú?
    Buona fortuna

    #1227565

    Vincenzo
    Partecipante

    @michele89 più o meno ci sei. diciamo che il sesso è un semplice di più, che potrebbe essere utile solo al mantenimento di una coppia, ma se si potesse evitare lo farei tranquillamente. L’imprinting è una connessione, un senso fraterno, o paterno.
    gli ho sottolineato la cosa che non volevo metterlo in difficoltà,mi sono anche “scusato”, ma al momento niente… forse dovrò aspettare ancora un po…
    e si a me farebbe piacere, in quanto, è una persona che rispetto, e a prescindere da tutto, non avrei mai voluto niente in cambio. Solo essere compreso, Null’altro.

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.