La cultura gay leather in 11 foto vintage

di

Non sono solo collari e maschere in pelle, ma una vera cultura che nasce negli Anni '40.

Foto leather vintageDietro al fascino leather c'è una storia che inizia nel secolo scorso.
Foto leather vintage
Foto leather vintageQuesta cultura inizia dagli anni '40, subito dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale. Il primo gay bar a tema leather, il Satyrs, nasce a Los Ageles, nel 1954.
Foto leather vintage
Foto leather vintageI leatherman, tra i vari "fetish" della comunità LGBT+, è quella che più si nota, proprio per i vestiti in pelle.
Foto leather vintage
Foto leather vintageErroneamente, si associa la cultura leather al sadomaso. Ma gli amanti della pelle non necessariamente sono appassionati anche di BDSM.
Foto leather vintage
Foto leather vintageLe maschere in pelle e i collari sono solo una parte di questo del mondo leather.
Foto leather vintage
Foto leather vintageIndossare abiti in pelle è anche un modo per distinguersi da chi pratica la cultura del sesso considerato tradizionale.
Foto leather vintage
Foto leather vintageGli abiti in pelle avevano, in passato, anche la funzione di dare più mascolinità all'uomo gay, considerato invece effemminato.
Foto leather vintage
Foto leather vintageNel 1953, dopo il film Il Selvaggio con Marlon Brando, la cultura leather esce allo scoperto e inizia a farsi conoscere.
Foto leather vintage
Foto leather vintageI primi locali dedicati erano simili ai bar per motociclisti, assidui indossatori di giacche di pelle.
Foto leather vintage
Foto leather vintageBerlino, dal 1970 è la casa dei maggiori appassionati del genere. E nel 1975 viene organizzato l'Easter in Berlin Leather Festival, uno dei grandi eventi gay a tema leather.
Foto leather vintage
Foto leather vintageDress code per eccellenza è la divisa. Nonostante vi siano diversi abiti in pelle, l'uniforme è sempre quella più conosciuta e apprezzata.
Foto leather vintage
CONDIVIDI
25 Condivisioni Facebook 25 Twitter Google WhatsApp
2394 0

I leathermen sono il sogno di coloro che amano i vestiti in pelle, aderenti per definizione.

La divisa, poi, nella cultura gay leather, è il simbolo di questa passione, oltre che uno dei vestiti più utilizzati e conosciuti.

Ma la passione leather nella comunità LGBT+ (e non solo) ha origini antiche: nasce subito dopo la Seconda Guerra Mondiale e nel giro di pochi anni si espande, e da Los Angeles in poco meno di 20 anni arriva in Europa. E soprattutto a Berlino, teatro dei maggiori eventi dedicati al leather e al sadomaso.

Credits per le foto: Pinterest

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...