Fa discutere il web l’attivista romano, ex presidente del Mario Mieli

Fa discutere il web la fotografia di Andrea Maccarone, ex presidente del circolo storico lgbt romano, il Mario Mieli, che si è presentato oggi in piazza del Popolo “vestito” – se così si può dire – di un perizoma verde con la scritta “unioni civili“. In realtà, Andrea crediamo volesse mandare un segnale: la legge sulle unioni civili, secondo l’attivista, sarebbe una foglia di fico esattamente come quella che lui indossava.

Sull’animatissimo gruppo Facebook “In piazza per il Family Gay” è un certo Raffaele a dare il via alle polemiche con un commento che lascia poco all’immaginazione:

E POI C’È QUELLO CHE NON HA CAPITO CHE SI TRATTA DI UNA MANIFESTAZIONE SERIA MA È CONVINTO DI STARE AD UN GAY PRIDE.
ADESSO INVECE DI AGGREDIRMI QUALCUNO CHE RIESCA A SPIEGARMI IL SENSO DI STARE NUDI A MARZO IN UNA PIAZZA CON SCRITTO SUL CAZZO “UNIONI CIVILI”.
In una manifestazione dove chiediamo di essere riconosciuti come genitori.
Dove chiediamo il matrimonio egualitario.

I quasi 500 commenti si dividono tra contrari e favorevoli: per i primi Andrea Maccarrone ha esagerato e, anche per il ruolo che ha rivestito, non è stato opportuno e cerca solo visibilità; i secondi lo difendono a spada tratta, sostenendo che ciascuno è libero di andare a manifestare come meglio crede. Bruno, ad esempio, scrive: “Che bello vedere la comunità lgbt esprimersi con la violenza di un Adinolfi qualsiasi. Ma i detti come “non giudicare e non sarai giudicato” valgono solo per propaganda?”

Ti suggeriamo anche  Harvey Milk: 40 anni fa la morte di un'icona della comunità LGBT

E voi come la pensate?

In foglia di fico alla manifestazione #DirittiAllameta 1/1 In foglia di fico alla manifestazione #DirittiAllameta
Foto 1 - Fa discutere il web l'attivista romano, ex presidente del Mario Mieli