‘Amore di Mamma, sei A o P?’ La ‘gay comedy’ vi aspetta al teatro Marconi di Roma

Per una commedia diversa da tutte le altre, al teatro Marconi di Roma c’è uno spettacolo da non perdere!

Voglia di una commedia LGBT? Allora “Amore di Mamma, sei A o P?” è quello che fa per voi. Una sitcom a teatro che vede al suo interno un ragazzo omosessuale, la coinquilina svampita, una madre impicciona che non sa dell’omosessualità del figlio, e il compagno del protagonista, che finirà tra i due fuochi: il suo ragazzo da una parte, e la madre dall’altra. Da un’idea di Andrea Donatiello e con la compagnia Eff3tto Social, al teatro Marconi di Roma (Viale G. Marconi, 698/E) va in scena uno spettacolo divertente che affronta in un modo un po’ particolare il momento del coming out (in questo caso l’outing) e le reazioni che ne conseguono.

La commedia racconta la storia di Paolo, un ragazzo gay proprietario di un saloni di bellezza a Roma. La sua migliore amica, Anna, ha coronato il suo sogno, è diventata attrice e ora gira per il mondo per una tournée. Lui, quindi vive con una ragazza, una sua collega, Marta, originaria dal Texas. Ovvero, la coinquilina svampita. Dal punto di vista amoroso, la sua vita sentimentale va più che bene: ha una relazione stabile con Filippo. Tutto va più che bene nella vita di Paolo, fino a quando non riceve una telefonata: la signora Maria Grazia, madre di Paolo, viene a trovare il suo bambino.

Ti suggeriamo anche  Lily James e Alicia Vikander spose per il 'sequel' di 4 matrimoni e un funerale - video

La madre che non conosce l’orientamento sessuale del figlio

Paolo non ha mai detto alla signora Maria Grazia di essere omosessuale. Quindi, la telefonata lo manda subito nel panico. Paolo dovrà fare i conti con la svampita Marta, con il suo compagno Filippo e con la passione di quest’ultimo: fare la drag queen

Arrivata a casa del figlio, Maria Grazia conosce Marta, la quale involontariamente rivela l’orientamento sessuale del ragazzo, raccontandole anche di Filippo e dove i due si sono conosciuti. La madre non crede alle sue orecchie. Ma non viene presa da un attacco di ira o di rifiuto, ma vuole capire. E cosa farebbe una madre in questa situazione? Scarica una app di incontri: Alejandro. Ma non solo, perché crea un profilo e carica una foto del figlio. 

E cosa succede se un ragazzo gay, impegnato, si crea un profilo su un’app di incontri? Che tutto lo vengono a sapere, anche il compagno. Ma Filippo crederà alla traballante storia di Paolo? E la signora Maria Grazia riuscirà a capirci qualcosa, tra tutti quei messaggi sgrammaticatisei A o P?“, “quanti cm?“, “hai foto…” e “ospito”?

Per saperlo, non vi resta che prenotare il biglietto e tenervi liberi la sera del 17 e 18 settembre, alle ore 21:00. Per una commedia fuori dall’ordinario, gli attori Alessia Di Francesco, Simone Mariano, Alberto Riccobono, Cecilia Sinibaldi vi aspettano!