Chiude l’ultima libreria gay di A Different Light Bookstore

di

Catena storica di libreria con quattro punti venita in tutti gli Usa, nata nel 1979, A Different Light Bookstore chiude il suo ultimo punto vendita, quello in Castro...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1410 0

L’ultimo dei quattro negozi della catena A Different Light Bookstore, storica libreria nata nel 1979, quallo di San Francisco, chiuderà entro la fine del mese.

La catena, il cui primo negozio aprì a Los Angeles, si stabilì all’interno del noto quartiere gay Castro di San Francisco nel 1986.

All’inizio era gestito da Terry Anderson, al tempo compagno dello scrittore Armistead Maupin. Nel 1987, la gestione passò a Richard Labonte che l’ha tenuta per più di una decade.

Nella libreria si sono sempre tenuti un gran numero di eventi lgbt fino al 2000, compresi reading con gli autori e altre presentazioni organizzate almeno due volte a settimana.

La notizia della chiusura è stata accolta con tristezza dalla comunità lgbt internazionale, considerata l’importanza storica della catena, che comunque continua le sue vendite online. "Purtroppo assistiamo alla chiusura, una dopo l’altra, delle più grandi librerie lgbt al mondo – ha dichiarato il gestore di Gay’s The Word, libreria londinese -. Tutti loro sono stati pionieri nelle lotte per la consapevolezza e i diritti gay. Le librerie gay sono la mente, il cuore e l’anima della comunità lgbt, istituzioni che hanno alimentato tutto ciò che di unico e speciale è in noi, ma che adesso dobbiamo alimentare noi stessi".

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...