Cosa significa Queer?

di

Un tempo dispregiativo, negli ultimi anni il termine queer è andato incontro ad un significato positivo anche in Italia.

Queer
CONDIVIDI
3 Condivisioni Facebook 3 Twitter Google WhatsApp
5278 3

Il termine “queer” ricopre la quinta posizione nell’ormai celebre sigla internazionale LGBTQ+, utilizzata per indicare la comunità gay. Ma cosa significa queer? La definizione non è semplice, proprio perché nel corso degli anni si sono dati diversi significati allo stesso termine. Proveniente dall’inglese, letteralmente si potrebbe tradurre con gli aggettivi strano o eccentrico.

Una persona queer è “senza etichette”?

Se nel passato era considerato un termine dispregiativo, negli ultimi anni viene utilizzato (anche in Italia) da quelle persone che non vogliono identificarsi in un’etichetta. Insomma non vogliono affermarsi come gay, etero o altri generi. Con il termine si rinuncia a identificarsi e a indicare un orientamento sessuale. E anche per questo viene considerato ambiguo. Quindi, potrebbe essere inteso come l’insieme delle direzioni da seguire per coloro che non si riconoscono in nessun orientamento in particolare.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...