Tipologia della settimana: i cub, ovvero i “cuccioli di bear”

di

La comunità bear è ben più grande di quanto si pensi.

cub
CONDIVIDI
187 Condivisioni Facebook 187 Twitter Google WhatsApp
4407 3

I cub fanno parte della tipologia bear, la quale è una comunità più grande di quanto si pensi e racchiude al suo interno una lista indefinita di “specie”.

I cub fanno parte dei bear in quanto si identificano esteticamente come dei cuccioli pelosi. Possono tenere una barba curata sul volto ma a differenza degli otter non hanno un fisico magro o atletico, ma per lo più sono robusti. Cub e bear sono collegati, perché il primo è il cucciolo del secondo, il passo prima di diventare la tipologia più conosciuta della comunità ursina. Quindi, i “cuccioli di orso” sono particolarmente giovani, con un’età massima di 30 anni.

Traducibile letteralmente in cucciolo, non si devono confondere con il pup, nonostante abbiano alcune caratteristiche in comune. Il pup non fa parte della comunità ursina, in quanto non presenta peli, sono per lo più adolescenti e ingenui. In generale, sono ragazzi appena usciti allo scoperto e non conoscono ancora il sesso e la comunità LGBT+. 

I cubs sono amati particolarmente da chi è attratto dalla peluria e dai ragazzi più giovani. Come tutti i componenti della comunità bear, anche loro stanno acquistando sempre più notorietà in Italia, e ormai da alcuni anni vengono organizzati eventi appositamente per chi rientra in questa categoria o per gli appassionati che amano il genere.

Le diverse tipologie di cub

Come succede per i bear, anche i cub si dividono a loro volta in base al ruolo sessuale, al fisico muscoloso o grasso e dai modi di fare. I muscle cubs sono cuccioli che hanno una corporatura più muscolosa che grassa, mantenendo sempre una stazza robusta.  I sugar cubs invece sono i cub meno mascolini, ma con modi di fare e aspetto più femminili. 

I cub non sono da confondere nemmeno con i chub. Quest’ultimi sono di corporatura più grande rispetto ai cubs e ai bears, generalmente in sovrappeso oppure obesi.

Credits: ProjectQ

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...