DAL BELGIO CON PASSIONE

Un fumetto belga appena uscito approfondisce il lato a luci rosse di due personaggi già noti agli appassionati: Max e Snen. Spassossimo.. e hot.

In Italia i fumetti a tematica GLBT non sono ancora riusciti a ritagliarsi una vera e propria nicchia di mercato e la situazione socio-politica attuale certo non incoraggia editori e autori italiani a farsi avanti. Nel nostro paese è molto difficile per un fumettista specializzarsi in questo genere: mancano le pubblicazioni, mancano gli spazi e manca anche il pubblico disposto a "esporsi" comprando questo tipo di materiale.

Altrove non è così e in buona parte d’Europa (così come accade da diverso tempo negli USA), stanno emergendo degli artisti che stanno diventando sinonimo di fumetto gay nelle loro nazioni di appartenenza. Come Tom Bouden, ad esempio, che dai primi anni 90 ha iniziato a farsi conoscere in Belgio (dove è nato nel 1971), in Olanda e in Germania, per poi approdare in Spagna, Francia, Stati Uniti e persino in Italia (con una comparsa nell’antologia HAPPY BOYS and GIRLS).

Le sue tavole umoristiche, con un tratto netto ed essenziale (in gergo "linea chiara"), ironizzano sulla realtà dei giovani gay di oggi con un garbo e uno stile tipicamente nordici. Laddove altri autori europei come Ralf Konig sono acidi e dissacranti, Tom Bouden punta sull’umorismo involontario e sulla semplicità delle situazioni in cui si ritrovano i suoi personaggi. Tuttavia lo stile di questo artista riesce ad adeguarsi perfettamente anche ad argomenti seri e persino all’erotismo più esplicito.

Per farsi un’idea della versatilità di Tom basta visionare le sue due raccolte di fumetti più conosciute all’estero: MAX & SVEN e IN BED WITH DAVID & JONATHAN. La prima è incentrata sulle traversie di Max, una matricola universitaria che vuole iniziare a vivere con più determinazione la sua vita gay, anche se il suo cuore appartiene da sempre all’amico Sven (che non è ancora pronto ad accettare la sua omosessualità). Max passa i giorni fantasticando sul suo grande amore, facendo di tanto in tanto il punto delle sue esperienze e vivendo giorno per giorno la ricerca della sua giusta "dimensione gay". Una trama solo apparentemente banale, ma candidamente verosimile anche nei dettagli più sconci.

Il secondo volume, pur avendo gli stessi personaggi, approfondisce il loro lato a luci rosse. Max e Sven sono insieme da un anno e, nonostante abbiano un ottima intesa sessuale (mostrata senza censure), per festeggiare decidono di fare dei giochi a tre. Così, dopo una ricerca su internet, coinvolgono un ragazzo che si rivela essere…Lo stesso Tom Bouden! Che come regalo di anniversario, oltre alla sua disponibilità, gli regala un suo fumetto erotico: "David & Jonathan", che viene mostrato come una storia nella storia.

Autobiografia o immaginazione? Resta il fatto che dalle pagine di Tom Bouden traspare un modo sereno e liberatorio di intendere il sesso e la condizione gay, intesi come un normale aspetto della vita. D’altra parte l’Europa in cui vive questo artista, soprattutto negli ultimi tempi, non sembra proprio la stessa Europa in cui vivono i gay italiani. Dai fumetti di Tom appare un mondo gay che non viene oppresso o emarginato, e i suoi protagonisti possono permettersi tranquillamente di scambiarsi affettuosità in pubblico, vivere seranamente la propria sessualità e magari fare progetti di matrimonio. Tutte cose che i gay italiani possono solo leggere in un fumetto.

Il sito di tom Bouden è http://www.tombouden.be

Abbiamo parlato di:

Titolo: Max & Sven

Lingua: francese

Editore: H&O

Costo: 10 €

Reperibile sul sito http://www.ho-editions.com

Titolo: In bed with David & Jonathan

Lingua: inglese

Editore: Bruno Gmunder

Costo: 22 $

Reperibile nelle librerie internazionali e nelle librerie gay

di Valeriano Elfodiluce