DC Comics, il supereroe è gay, single e… usa Grindr

Non è il primo personaggio dei fumetti gay dichiarato. Di certo è il primo sulle chat.

DC Comics, una delle case editrici di fumetti più famose al mondo, aggiorna la sua schiera di supereroi aggiungendo un nuovo tocco queer.

Parliamo di Midnighter, la risposta “gay” a Batman, uno dei primi personaggi comics dichiaratamente omosessuali. Noto anche come “Il notturno guerrafondaio”, l’eroe si avvale di superpoteri che lo rendono imbattibile nel corpo a corpo in quanto gli permettono di prevedere ogni mossa del nemico.

Dopo 13 anni anni di matrimonio con Apollo – altro supereroe della serie Authority -, Midnighter è di nuovo single e, in questa fase di confusione, decide di scaricare la nota app di incontri Grindr.

Come racconta Steve Orlando, scrittore di MIDNIGHTER #1, “all’inizio lui sta prendendo coscienza [di sè], è uscito dall’armadio come uomo gay e come supereroe. Non ha un’identità segreta e ha bisogno di trovare il modo di essere davvero una persona”. In altre parole, cercare ragazzi come lui in chat lo aiuterà in questo percorso di ricerca interiore.

Il personaggio, nonostante sia dichiaratamente omosessuale, non avrà all’interno della storia un ruolo di portavoce della comunità lgbt ma – spiega Orlando – vuole comunque essere d’ispirazione ad altri scrittori per i loro soggetti queer.

“Credo che poter presentare questo tipo di personaggio – conclude lo scrittore – sia qualcosa di forte perché le persone hanno bisogno di sapere che basta essere se stessi per fare qualsiasi cosa, rimanendo gay, lesbica, bisessuale o transessuale”.

Midnighter non è l’unico personaggio omosessuale di casa DC Comics: a fargli compagnia c’è Green Lanter il cui coming out fu annunciato nel mese dell’orgoglio lgbt 2012.