Fiori Arcobaleno, il mondo LGBTQI in una nuova collana editoriale

Una nuova collana che nasce con lo scopo di promuovere la cultura e la tutela dei diritti legati al mondo omosessuale.

Il Seme Bianco ha dato vita a una nuova collana che si propone di dar voce agli scrittori e alle scrittrici legati al mondo LGBTQI. Fiori Arcobaleno, il titolo.

Il progetto, ideato dall’editore Michele Caccamo e dal direttore editoriale Luisella
Pescatori, nasce con lo scopo di promuovere la cultura e la tutela dei diritti legati al mondo omosessuale, per combattere ogni forma di discriminazione. D’altronde la promozione e la diffusione di testi LGBTQI, che siano essi di narrativa o saggistica, sono il giusto deterrente al pregiudizio omofobico che porta a discriminare le persone sia per il loro orientamento sessuale che per l’identità di genere.

La diversità è fonte di stimolo e ricchezza nella nostra società e “ogni individuo ha il diritto alla vita, alla libertà ed alla sicurezza della propria persona” come sancito dalla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. “Dare spazio a nuove voci, amori e storie di vita“, sottolinea la curatrice della collana Emanuela Dei, “permetterà la creazione di una società inclusiva basata sulla solidarietà e sul rispetto di ogni disuguaglianza“.

La Dei, giornalista e autrice, ha scelto come prima pubblicazione le più belle lettere d’amore scritte tra Virginia Woolf e Vita Sackville-West, Paul Veraline e Arthur Rimabau. “Parliamo d’amore, questo il titolo del carteggio, porta la testimonianza di come l’amore e una sfrenata passione siano l’unica fonte di sostentamento per un’anima creatrice, eternamente affascinata dalla ricerca della verità.

LEGGI ANCHE

Sport

Gus Kenworthy, epica risposta ad un omofobo social

Gus Kenworthy sempre più esperto nel replicare ai gratuiti insulti omofobi che puntualmente lo travolgono su Twitter e Instagram.

di Federico Boni | 15 Febbraio 2019

Storie

Treviso, arriva la mozione anti-gay e anti-aborto

Solo poche settimane fa, Treviso era uscita dalla rete READY.

di Alessandro Bovo | 15 Febbraio 2019

Storie

Radio Globo torna a offendere le coppie omosessuali, la denuncia...

La nuova affermazione omofoba mentre era presente anche Fabrizio Marrazzo.

di Alessandro Bovo | 15 Febbraio 2019