Fotografia: un concorso europeo contro le discriminazioni

L’Unione Europea cerca foto dagli studenti di tutti i paesi membri che escano dagli stereotipi e illustrino l’idea di un mondo senza discriminazioni.

BRUXELLES – L’Unione Europea ha lanciato una nuova iniziativa che si propone di creare un approccio nuovo e inedito ai temi della diversità e contro le discriminazioni. Il concorso fotografico “Breaking Stereotypes” (rompere gli stereotipi) è aperto agli studenti d’arte, design e fotografia di tutti e 27 paesi dell’UE e rientra nella campagna informativa quinquennale “Per la diversità. Contro la discriminazione” che comprende anche l’Anno europeo dell’uguaglianza e pari opportunità.

Sono tutte iniziative promosse dalla Commissione Europea in linea con i principi antidiscriminazione che l’Unione sta promuovendo da diversi anni tramite una serie di iniziative che illustrano i benefici delle diversità di ogni tipo e combattono le discriminazioni basate sulla razza o etnia, religione o credo, età, disabilità, sesso e orientamento sessuale.

“Breaking Stereotypes” vuole sottolineare il fatto che le discriminazioni sono basate su stereotipi e pregiudizi diffusi nella società. “L’oggettivo del concorso – spiegano gli organizzatori – non è solo quello di creare consapevolezza sulle diversità tra i giovani ma anche aiutare a comprendere meglio che cosa vuol dire ‘discriminazione’ per i giovani europei. Invece di predicare per nuove leggi l’UE invita i giovani artisti a produrre immagini altamente stimolanti e che esprimano la gioventù europea veda un mondo senza discriminazioni.”

I partecipanti, che devono risultare iscritti a università, istituti o college di uno dei paesi dell’Unione, hanno tempo fino al 30 giugno per inviare le loro creazioni. Il vincitore, che sarà annunciato ad agosto, riceverà un premio in denaro di 9.000 Euro. (RT)

Ti suggeriamo anche  The Boys in the Band, Ryan Murphy riporta a teatro la celebre pièce LGBT - video