GAY TRA GLI DEI INDU’

di

Rg Veda: un manga completo in traduzione italiana

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1503 0

RG VEDA è stato il primo manga di successo ralizzato dal gruppo di autrici note come CLAMP (membre fisse sono Mokona Apapa, Mick Nekoi e Satsumi Igarashi), ed è stato pubblicato da Planet Manga in venti albi. Si tratta della traduzione integrale dei dieci volumi originali, cioè abbiamo la possibilità di leggere la storia per intero, fino alla sua conclusione.

Forse non tutti sanno, infatti, che fra i manga giapponesi e la maggior parte dei fumetti occidentali c’è la stessa differenza che si può riscontrare fra le telenovelas sudamericane e le soap opera statunitensi: nel primo caso si giunge sempre a un finale, mentre nel secondo le vicende dei personaggi possono avere una durata illimitata, a discapito della qualità complessiva dell’opera. Ne consegue che chi non vuole seguire di mese in mese le vicende di un manga può aspettarne la conclusione per poi leggerlo nel modo che preferisce, e senza doversi aspettare brutte sorprese a livello di testi o disegni (i manga sono curati dagli stessi autori per tutta la loro durata).

Per quelli che non si lasciano spaventare da queste operazioni di "recupero", in questa rubrica verranno segnalati anche quei manga già conclusi, ma facilmente reperibili, come RG VEDA, che si segnalano per la loro qualità e attinenza con le tematiche proprie di questo sito.

La storia di RG VEDA trae spunto dall’omonima raccolta di inni indiani composta fra il XII e il X secolo a.C., che descriveva le imprese e le gerarchie divine del vasto pantheon religioso induista, ma il complesso intreccio è frutto della creatività delle autrici, e in questo fumetto convergono le influenze narrative più disparate. In sostanza la vicenda narra di come, nel mondo delle divinità (popolato unicamente da dei e semidei), lo spietato usurpatore Taishakuten abbia deliberatamente avviato una epoca di caos, motivando il rancore di Yasha, principe guerriero del nord, che è al centro di un’oscura profezia. Yasha ha infatti riportato in vita un bambino ermafrodito di nome Ashura (ultimo rappresentante di un clan di maghi guerrieri sterminati da Taishakuten), che è destinato a eliminare il male… Per far questo dovrà raggiungere i confini del mondo e recuperare la spada che apparteneva al suo clan, e poi partire alla volta della dimora dell’usurpatore e porre fine al suo dominio.

Durante il viaggio, come profetizzato, si aggiungono a Yasha e al piccolo e dolce Ashura quattro dei guerrieri, uniti dal rancore verso Taishakuten: Soma, dea combattente del sud, Ryu, giovane dio protettore dell’ovest, Karura, dea guardiana dell’est e, infine, un’ultima misteriosa figura che uscira allo scoperto solo nel finale della storia.

Durante il viaggio i combattimenti con i mostri generati dal caos e con i subalterni di Taishakuten non mancano, ma in effetti rivestono solo un ruolo secondario nello svolgimento della storia, incentrata principalmente sugli intensi sentimenti che animano i vari protagonisti e sulla struggente drammaticità che contraddistingue buona parte degli avvenimenti. In effetti RG VEDA può definirsi a tutti gli effetti un opera corale, con almeno una dozzina di personaggi principali, ognuno perfettamente caratterizzato e ognuno protagonista di una storia personale che andrà a confluire nel principale corso degli eventi.

Le CLAMP sono diventate famose, da RG VEDA in poi, per la loro capacità di inserire nelle loro storie personaggi sessualmente ambigui o esplicitamente omosessuali in ruoli tutt’altro che marginali e in un continuo crescendo emotivo. E in questa storia, oltre al rapporto che finirà per unire Yasha e Ashura, all’ambiguità di Kajaku (un misterioso mezzo-demone legato alla profezia) e al profondo legame che unisce Soma e la cortigiana Kendappa, alla fine si scoprirà che in realtà è stata proprio una grande passione omosessuale a dare inizio alla vicenda, per dare al mondo divino una possibilità di salvarsi…In un turbinio di virtuosismi grafici e narrativi.

Del gruppo CLAMP sono stati tradotti integralmente altri due manga, Card Captor Sakura e Magic Knight Rayearth, le cui versioni animate (trasmesse col titolo di "Pesca la tua carta Sakura", "Sakura la partita non è finita" e "Una porta socchiusa ai confini del sole") in Italia sono state pesantemente censurate (se non addirittura soppresse prima della conclusione) da chi non ne ha saputo coglierne il valore.

I siti dedicati a RG VEDA sono molti: potete iniziare da http://www.aestheticism.net/visitors/manga/rg/index.htm

Abbiamo parlato di: "RG VEDA", Editrice Planet Manga, 20 numeri, Lire 3500 cad.

Si possono richiedere in fumetteria o direttamente al servizio arretrati della casa editrice (e-mail pdistribuzione@panini.it) oppure tramite il suo sito http://www.planetmanga.net

di Valeriano Elfodiluce

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...