L’Omogenitorialità con Chiara Lalli sbarca al Di Gay Project

Venerdì 18, nelle sede del Di Gay Project, Chiara Lalli presenterà il suo libro “Buoni Genitori“, storie di mamme e papà gay…

Roma – Una buona idea regalo in vista del Natale. Piccolo caso letterario di questi ultimi mesi, Buoni Genitori di Chiara Lalli verrà presentato venerdì 18 dicembre presso la sede dell’associazione Di Gay Project, in Via Costantino n. 82.

A partire dalle 18:30 la stessa autrice del romanzo, Chiara Lalli, la psicologa Maria Ciccopiedi, l’avvocato Susanna Lollini, il "buon genitore" Francesca Grossi e il Presidente Dì Gay Project Imma Battaglia affronteranno l’argomento dell’omogenitorialità, fenomeno che in Italia coinvolge oltre 100,000 bambini.

Buoni Genitori porta in libreria la storia di madri e padri gay: Nicola e Matteo, Sofia e Barbara sono i cogenitori di due gemelli. Violetta e Arthur sono nati da una madre surrogata e hanno due papà. Bambini nati con l’aiuto di un donatore sconosciuto, o di un amico, bambini nati all’interno di matrimoni “etero”, con mamma o papà gay che vivono in famiglie, “allargate”, “ricomposte”, inventate. Un viaggio tra nuove famiglie, nuove relazioni e cittadinanze, malgrado i ritardi della politica e l’assenza dei diritti. 

Per parlarne e discuterne, venerdì 18 dicembre, ore 18:30, in Via Costantino n. 82, sede dell’associazione Di Gay Project. A seguire, aperitivo e auguri di Natale!

di Federico Boni

Ti suggeriamo anche  Legami tra il PD e i fondamentalisti omofobi di ProVita? I dubbi da risolvere