Lo facciamo tutti ‘Come Conigli’

Esce finalmente anche in Italia il fumetto di Ralf Konig. Su uno sfondo prettamente gay, una storia spietatamente ironica e dissacrante, come solo le tavole del fumettista tedesco riescono ad essere.

Ormai da qualche anno il fumettista tedesco Ralf Konig sta vedendo aumentare i suoi fans italiani. Merito di alcuni editori coraggiosi che continuano a proporlo anche da noi, nonostante l’acida ironia che lo contraddistingue e i risvolti sessual-pecorecci che abbondano nelle sue storie. Eppure sono proprio queste le chiavi del suo successso: presenta vizi e virtù  senza censure, senza filtri e senza sovrastrutture.

L’umorismo dei suoi fumetti è irresistibile e "universale" proprio perchè tutti possono rispecchiarsi nei suoi personaggi. Ovviamente Ralf Konig predilige da sempre le situazioni gay (tant’è le sue prime striscie, nel 1981, erano intitolate semplicemente Schwul-Comix,

cioè "fumetti froci"), ma sa affrontare anche  tematiche meno legate al mondo GLBT senza perdere il suo mordente. E’ questo il caso di ‘Come Conigli’, fumetto del 2002, pubblicato solo ora in Italia nonostante il suo grande successo in patria (ne è stato tratto anche un film dal vivo, ‘Wie Die Karnickel’, ovviamente inedito da noi). In questo caso Ralf Konig delizia il suo pubblico con un fumetto spietatamente ironico e dissacrante in cui il mondo gay è solo sullo sfondo.

Infatti i protagonisti della storia sono Horst, etero sulla quarantina nonchè violoncellista orchestrale, e Sigi, gay suo coetaneo – ed ex compagno di scuola – che si è appena trasferito nell’appartamento di fronte al suo. A Horst piace fantasticare sulle attrici porno come

Samanta Whopper e Simone Booster, ma quando la sua ragazza Vera intercetta un video hard dal titolo "Tutte pazze per lo sperma" nel sacco della spazzatura, fa le valigie e se ne va. Da qui parte la tragicomica odissea di Horst, che ora deve anche confrontare i perbenismi e le ipocrisie del mondo "etero" con la vita disinibita e disinvolta di Sigi. La ritrovata amicizia fra i due, però, non fa altro che rendere la vita di Horst ancora più confusa.

A complicare le cose arrivano la soprano Kriemhild Nastrowa, a dir poco sessuomane e molto interessata al grosso pene di Horst, un avvenente  traslocatore gay molto allupato e bendisposto nei confronti di Sigi e, per finire, le amiche femministe di Vera, decisamente impiccione e poco propense a condonare le terribili

colpe del povero Horst. Come se tutto ciò non bastasse Sigi, che ha appena rotto col suo ragazzo, deve trovare il modo per nasconderlo alla madre, che ha in programma di fargli visita perchè ha una gran voglia di preparargli un matrimonio gay come si conviene….

E tutto questo mentre Vera cerca di adeguarsi alle porno fantasie di Horst, che peraltro inizia a non poterne più dei gorgeggi con cui la Nastrowa condisce i loro amplessi. Sigi, però, non pago di aver organizzato una festa decisamente fuori dalle righe per inaugurare

il suo appartamento, sta progettando una sorpresa per il suo amico Horst, una sorpresa  che vedrà coivolte anche le sue attrici porno preferite…Per scoprire di cosa si tratta non resta altro che tuffarsi nella lettura di questo ennesimo gioiellino a fumetti di Ralf Konig, che per una volta mette a confronto il mondo etero e quello gay, suggerendo che non sono poi così divesi.

Abbiamo parlato di:

Titolo: "Come Conigli"

Autore: Ralf Konig

Editore: Baldini Castoldi Dalai

Costo: 16,50 €

di Valeriano Elfodiluce