Storia del movimento LGBTQI italiano: 2011

di

L'Europride a Roma con Lady Gaga. Il coming out di Tiziano Ferro. I politici gay omofobi e molto altro ancora.

CONDIVIDI
39 Condivisioni Facebook 39 Twitter Google WhatsApp
3992 0

L’Europride 2011 ha luogo a Roma e richiama 1.000.000 di persone, questa volta il Comune accorda il patrocinio. Intervengono importanti personaggi dello spettacolo, della cultura, della politica e in Piazza Vittorio Emanuele II, viene allestito il Pride Park. La manifestazione, che dura dall’1 al 12 giugno, viene chiusa da un mitico concerto di Lady Gaga.

unnamed-8

just-dance-2

Il blog ListaOuting fa clamore pubblicando l’elenco dei politici gay ma omofobi. Nella lista figurano tra gli altri: Ferdinando Adornato, Paolo Bonaiuti, Roberto Calderoli, Roberto Formigoni, Maurizio Gasparri e Gianni Letta.

Aurelio Mancuso, il presidente di Equality Italia, associazione che opera per i Diritti Civili, lancia una denuncia precisa: “Smaschereremo tutti quegli omosessuali invisibili, politici, preti, uomini e donne di potere, che per nascondersi si accaniscono pubblicamente contro le libertà e i diritti delle persone omosessuali”.

Il coming out di Tiziano Ferro infervora media e fan.

tiziano_ferro

Il Consiglio per i Diritti Umani delle Nazioni Unite vota un documento per sostenere i diritti tra tutte le persone, a prescindere dal loro orientamento sessuale. Si tratta di un’importante conquista per il movimento LGBT: è la prima volta che l’ONU si occupa di omossessualità.

Gli Stati Uniti sono il Paese dove più è diffuso il problema della pedofilia tra i preti: i vescovi americani affidano al John Jay College della City University of New York il compito di redigere il rapporto “Le cause e il contesto dell’abuso sessuale dei minori da parte di preti cattolici negli Stati Uniti che esce tra mille polemiche.

unnamed-6
“The New Yorker”, del 25 luglio 2011, con copertina dedicata ai matrimoni tra persone dello stesso sesso, approvati a New York il mese precedente.
unnamed
Elio Di Rupo, eletto primo ministro del Belgio nel dicembre del 2011. È la prima volta che un uomo dichiaratamente gay abbia mai ricoperto questa carica.
unnamed-7
Nel 2011 esce, per Il Saggiatore, il libro “Quando eravamo froci”, di Andrea Pini, che ricostruisce la vita sociale gay nell’Italia del dopoguerra, e prima dell’avvento dei movimenti di liberazione gay.

 

Leggi   New York Pride, a migliaia per le strade: la gallery del corteo (con Lady Gaga)
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...