Performance artistiche e coppie gay: i diritti passano anche dall’arte

di

Presentazione a Venezia del libro di Sebastiano Mauri, mixando letteratura e arti visive.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
5598 0

Il fortunato tour promozionale del libro “Il giorno più felice della mia vita. Ogni coppia ha diritto al suo si” (Rizzoli) di Sebastiano Mauri, il 27 giugno alle 19.30 toccherà la Serra dei Giardini di Venezia, nell’ambito di Flags, manifestazione in corso fino al 2 agosto prossimo.
In questa occasione i temi dell’identità della coppia same sex e del suo riconoscimento verranno affrontati in maniera inedita non solo attraverso una selezione di passi del libro, ma anche coniugando letteratura e arte, immagini e parole.

Intervistati da Elena Forin, curatrice di FLAGS la mostra in corso alla Serra, l’autore e l’artista visivo Ruben Montini – il cui lavoro ha spesso affrontato questioni legate alla comunità lgbt – racconteranno il loro lavoro e il loro impegno per l’affermazione dei diritti della coppia.
Ripercorrendo i nodi principali del testo, alcune opere visive di Mauri e delle performance sul tema dell’individuo e dell’unione di Montini, l’incontro metterà a fuoco una tematica estremamente attuale, i cui risvolti sociali, civili, etici e legislativi si impongono in maniera sempre più urgente alla nostra attenzione perché “La lotta per il matrimonio ugualitario non è una lotta per una minoranza, ma una lotta per l’uguaglianza. Anche tra i sessi” (p. 122).

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...