PrEP gratuita in Germania. E com’è la situazione in Italia?

Grande svolta in Germania. Ma sai a che punto è la discussione sulla PrEP nel nostro Paese?

E’ di qualche giorno fa la notizia che la PrEP è stata inserita nell’elenco dei farmaci coperti dal servizio sanitario nazionale della Germania. Quindi sarà facilmente reperibile in farmacia, naturalmente dietro prescrizione medica. Secondo quanto previsto, dal primo settembre il farmaco è stato reso disponibile per tutte le persone dai 16 anni in su. E questo porterà sicuramente un altissimo risparmio per il SSN del Paese. La Germania è l’ultimo Stato a rendere gratuito il farmaco della PrEP, aggiungendosi a Francia, Norvegia, Scozia, Belgio, Portogallo. Anche l’Inghilterra sta lavorando sul tema, ma si trova ancora in fase di sperimentazione.

Quanto deciso in Germania comprende la gratuità anche per le analisi per testare la funzionalità renale e tutti i test per l’HIV e altre malattie sessualmente trasmissibili. Questo passo in avanti per la PrEP, quindi, si trova all’interno di un piano molto più grande, realizzato per prevenire la diffusione di malattie a causa di un rapporto sessuale non protetto. Come riporta Lila, il risultato sperato è quello di evitare altre 21.000 infezione da qui al 2030. Lo ha spiegato Holger Wicht, dirigente di Deutsche Aidshilfe:

L’introduzione della PrEP tra le prestazioni pubbliche è una pietra miliare per la prevenzione dell’HIV. Finalmente sarà reso disponibile un altro modo per proteggersi dall’HIV, per tutti coloro che ne abbiano bisogno.

Deutsche Aidshilfe (DAH) è un gruppo che accoglie 130 associazioni che operano nella lotta all’HIV. Ma non è finita qui per la Germania. Ora partirà una grande campagna di informazione, in modo che tutti sappiano di questa novità, dando le informazioni necessarie su come prevenire le MST e come funziona il farmaco della PrEP. In Germania, in Italia e negli altri Stati, la prescrizione medica per questo tipo di farmaco può essere fatta solo da un medico specializzato nell’HIV, cosa non facile nelle città più piccole. Questo sarà un ulteriore problema da risolvere, dando la possibilità a tutti di poter reperire la PrEP.

Ti suggeriamo anche  Me. Lui. Noi, la campagna che mira a sensibilizzare i gay di colore sull'importanza del test HIV

La PrEP in Italia?

La PrEP consiste nell’assunzione di due medicinali: il Tenofovir e la Emtricitabina. Al momento, c’è un solo farmaco approvato, ovvero il Truvada. Questo è disponibile anche in Italia, come in tutti gli altri Paesi. A differenza di quelli sopra citati, però, il Truvada in Italia non è coperto dal servizio sanitario nazionale, quindi deve essere pagato totalmente da chi si reca in farmacia per acquistarlo. Ad oggi, le farmacie italiane vendono il Truvada a 700 euro a confezione, per 30 compresse.

Esistono però farmaci equivalenti, che hanno un costo molto più basso, tra i 60 e i 100 euro. Un prezzo comunque ancora alto, considerando che per i nostri vicini d’oltralpe è quasi gratuito. Per quanto si sa, non è però al vaglio la possibilità di inserire il farmaco nel SSN.