Storia del movimento italiano LGBTQI: 2008

Paola Concia in Parlamento, chiude la libreria Babele, continuano i coming out di personaggi noti, negli Stati Uniti viene eletto Obama.

Il 15 gennaio il Tar della Lombardia annulla il provvedimento “coprifuoco” del Comune di Milano. Il vicesindaco Riccardo De Corato non nasconde la sua irritazione.

Israele decide: le coppie gay potranno adottare dei bambini.

Batosta elettorale per la nostra comunità, l’unica ad essere eletta in Parlamento è Paola Concia.

paola_concia_-_roma_pride_2008

Clubbing pubblica in copertina la foto di Fabrizio Caiazza, vigile in divisa che fa coming out. Non mancano immediatamente le reazioni da parte della giunta Moratti di centrodestra: è un uragano mediatico che travolge Fabrizio.

fabrizio-caiazza-cover-c411

Si spegne in Francia il regista Jean Daniel Cadinot, uno dei maestri indiscussi della pornografia e dell’erotismo gay.

cadinot-yin-yang-2003-jpeg

cadinot-cavale-1975-jpeg

Esce il nuovo libro di Franco Grillini Ecce Omo, testimonianza di una delle più importanti figure del nostro movimento.

Sono sessantamila circa i casi di AIDS notificati in Italia dall’inizio dell’epidemia e aumentano alla velocità di 4000 ogni anno. Anche lo scrittore francese Tony Duvert ci lascia.

Ricky Martin diventa padre di una coppia di gemelli grazie a un utero in affitto. Si avvicina il tempo del suo coming out.

r-martin

Buenos Aires è la prima città latinoamericana a riconoscere il matrimonio tra coppie omosessuali.

Paolo Colombo, giornalista sportivo di La7 fa il suo coming out.

paolo-colombo-2008

Chiude la libreria Babele, la prima libreria gay italiana.

Ti suggeriamo anche  Arcilesbica, altro addio: lascia il circolo di Napoli

 

unnamed-2
Il 4 novembre 2008 Barack Obama vinse le elezioni presidenziali negli Stati Uniti, come candidato del Partito Democratico, divenendo il primo presidente statunitense di colore. Nella foto, una spilletta “rainbow” a sostegno della campagna elettorale di Obama.