Una “Fiesta”, gaya, tutta per Raffaella

Lo spettacolo, protagonista Fabio Canino, approda a Milano. Attorno all’annuale festa di compleanno per la diva più amata, si incontrano le vite di cinque amici. La carrambata? Potrebbe essere per voi

Dopo il grande successo di critica e pubblico a Roma, arriva a Milano, dove resterà fino al 31 dicembre, "Fiesta" con Fabio Canino, lo spettacolo cult ormai diventato campione di incassi.

Lo showman fiorentino torna di nuovo dopo sette anni a celebrare il mito di Raffaella Carrà, una tra e più amate icone gay d’Italia, con questa divertentissima commedia reduce da tre stagioni di indiscutibile successo tra il 2001 e il 2002.

Lo spettacolo, scritto da Roberto Biondi in collaborazione con Fabio Canino e Paolo Lanfredini, viene riproposto in una nuova e prestigiosa edizione coprodotta dallo stesso Lanfredini e da "The Aries World Artist Organization", che vanta produzioni, come "Good As You", "Maledetta Primavera Show", "Romeo & Romeo". Dialoghi serrati e battute a ripetizione, "Fiesta" è un ironico, e autoironico, affresco del mondo gay, qui rappresentato da tre amici che, come ogni anno, il 18 giugno organizzano un party per il compleanno della loro amatissima Diva, per una ricorrenza “che va festeggiata tutti insieme, come il Natale!". 

In un ritmo incalzante, affiancato dal coprotagonista Diego Longobardi (direttore artistico del Muccassassina dal 2005 al 2008), dagli attori Sandro Stefanini, Giovanni Di Lonardo e con la partecipazione di Manuele Labate, Fabio Canino è il padrone di casa che festeggia insieme ai suoi inseparabili amici, il compleanno del mito vivente televisivo per eccellenza, Raffaella Carrà, mettendo in piedi una redazione@fiestalospettacolo.it. Insomma, tutto in regola per una tributo in grande stile.

Un appuntamento imperdibile per il pubblico del Teatro Derby di Milano che potrà applaudire uno dei più ironici e arguti show-man italiani in questo spettacolo che accenderà di nuovo le candeline della sua torta per una festa davvero speciale e colorata, grazie anche ai costumi di Frankie Morello, alle scene di Helena Calvarese e alle coreografie di Antonio Scarafino. E dopo Milano, lo spettacolo tornerà ancora una volta nella sua città Natale, Roma. L’appuntamento, quindi, è al Teatro Derby, fino al 31 dicembre 2008 (esclusi 16, 24 e 25 dicembre), dalle 21.