Vede adesivi “Vogliamo una mamma e un papà – si per favore!” – “Matrimonio: uomo + donna” incollati su una macchina e non resiste: ecco la reazione di un anonimo gay.

Criticano tanto gli omosessuali che scendono in piazza a manifestare per il gay pride in maniera esagerata, però è pieno di eterosessuali bigotti (per fortuna non sono tutti cosi, anzi) che danno sfogo alle proprie idee razziste e antigay tanto da bolllare i propri possedimenti per far capire al mondo che non accettano gli altri.

Come, ad esempio, ricoprire la propria auto di adesivi omofobi come:

Vogliamo una mamma e un papà – si per favore!

Matrimonio: un uomo + una donna

Avendo visto l’auto, e non avendo potuto resistere all’affronto, un gay ha lasciato una nota sulla macchina, diventata epica e virale che, semplicemente, recita:

Una persona gay ha toccato la tua auto:)

Sarebbe stato decisamente bello poter vedere la reazione dell’omofobo … che sicuramente avrà dovuto cambiare auto o portarla alla chiesa più vicina per farla esorcizzare. Poverina, chissà che shock.

Voi avete mai visto adesivi, cartelloni e varie affissioni anti gay nella vostra città? Se si, come avete reagito?

 

 

Ti suggeriamo anche  Monica Cirinnà contro il Congresso Mondiale delle Famiglie di Verona: 'odiatori dell'amore, agghiacciante il Patrocinio'
eterosessuali_bigotti_adesivi_anti_gay 1/2 Anonimo gay lascia una nota su una macchina piena di adesivi omofobi
Foto 1 - Vede adesivi "Vogliamo una mamma e un papà - si per favore!" - "Matrimonio: uomo + donna" incollati su una macchina e non resiste: ecco la reazione di un anonimo gay.
eterosessuali_bigotti_adesivi_anti_gay 2/2 Anonimo gay lascia una nota su una macchina piena di adesivi omofobi
Foto 2 - Vede adesivi "Vogliamo una mamma e un papà - si per favore!" - "Matrimonio: uomo + donna" incollati su una macchina e non resiste: ecco la reazione di un anonimo gay.
Storie

Sono fidanzato ma non riesco a fare coming out, cosa posso fare?

Ci scrive Lorenzo, 28 anni: per Chiedi allo Psicologo, la nuova rubrica di Gay.it, oggi parliamo di coming out in famiglia.

di Dottor Andrea Perdichizzi