Google celebra il mese dell’orgoglio con un Easter egg

di

Anche quest'anno il motore di ricerca ha nascosto un piccolo omaggio al mese dei Pride.

Anche quest'anno il motore di ricerca ha nascosto un piccolo omaggio al mese dei Pride.Google celebra il mese dell'orgoglio con un Easter eggFoto 1 - Anche quest'anno il motore di ricerca ha nascosto un piccolo omaggio al mese dei Pride.
Google celebra il mese dell\
CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
4500 0

Anche quest’anno Google celebra il mese dell’orgoglio. L’azienda, che in più occasioni ha è espresso sostiegno alla comunità lgbt, ha inserito all’interno del motore di ricerca un piccolo easter egg.
Come scovarlo? È semplicissimo: è sufficiente digitare parole come “gay”, “transessuale”, “lesbica” o “bisessuale” per far apparirlo apparire.

Perché giugno è “il mese dell’orgoglio”?
Tutto è iniziato a New York il 28 giugno 1969. Quella sera, a seguito dell’ennesimo blitz della polizia nei locali frequentati dalla comunità lgbt, scoppiò una violenta rivolta contro i soprusi dell’autorità. Il locale da cui tutto ebbe inizio si chiamava Stonewall e da qui deriva il nome “Moti di Stonewall”.
Quell’episodio è divenuto il simbolo l’inizio delle lotte per l’uguaglianza: nasce così il movimento LGBT.
Ancora oggi giugno è considerato il mese dell’orgoglio ed è in questo periodo che hanno luogo buona parte dei Pride nel mondo.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...