Si celebra domani a Bologna, davanti a Palazzo d’Accursio. Ci saranno gli sposi?

Non è un caso che questo matrimonio, “l’unico che non avremmo voluto vedere”, si celebri domani. Il 20 novembre, infatti, ricorre il Transgender Day of Remembrance, in memoria delle vittime della transfobia. Così, Arcigay Il cassero di Bologna ha voluto celebrare la giornata: sposando, simbolicamente il presidente del consiglio Matteo Renzi e il ministro dell’interno Angelino Alfano che saranno impersonati da attori. Davanti a Palazzo d’Accursio, sede del comune di Bologna, sarà allestito un altare nuziale e saranno distribuiti volantini e matriale informativo per semsibilizzare tutti sulla questione del matrimonio egualitario e delle unioni civili. Al momento la legge langue in commissione Giustizia al Senato.

Ti suggeriamo anche  Sorrento, niente unioni civili nel chiostro di San Francesco
Matteo e Angelino, oggi sposi: il matrimonio che non avremmo voluto 1/1 Matteo e Angelino, oggi sposi: il matrimonio che non avremmo voluto
Foto 1 - Si celebra domani a Bologna, davanti a Palazzo d'Accursio. Ci saranno gli sposi?