Cinzia, la creazione di Leo Ortolani che narra le avventure di una donna trans

Lei è la transessuale platinata. Pronti per immergervi in una nuova saga?

Leo Ortolani ha concluso da poco la saga di Rat-Man, e ha deciso di dedicarsi a un altro personaggio, non del tutto sconosciuto perché già apparso nella precedente serie, ma completamente diverso: Cinzia. Il fumetto racconta la storia di questa donna transessuale, ma a differenza del suo ruolo di co-protagonista su Rat-Man, appare più sicura e consapevole, e affronta come sempre pene d’amore, momenti comici e ipocrisie, assieme a tutti coloro che appaiono nel fumetto. E’ lo stesso Leo Ortolani a parlare di Cinzia, la transessuale platinatacome non l’avete mai conosciuta, tra amore, consapevolezza di sé, esposizione dell’ipocrisia dei perbenisti, pathos, comicità e musical“.

Disponibile dall’8 novembre dello scorso anno in tutte le edicole, librerie e anche online, questa raccolta di 230 pagine unisce al suo interno tutte le difficoltà che può provare una donna transessuale, ma rivisitate in chiave ironica e comica, regalando più di un sorriso durante la lettura. Se siete curiosi di questa saga, ecco il link per acquistare il fumetto!

Ecco qualche pagina del fumetto di Cinzia

Nella saga ventennale di Rat-Man, Cinzia è il postino che consegna la posta “all’eroe-ratto”, di cui è innamorata ma non ricambiata. E mentre Rat-Man si traveste ed esce a combattere il crimine ogni notte, lo stesso fa Cinzia. Si toglie la divisa da postino, si traveste da Cinzia ed esce, sempre di notte. Ma non combatte il crimine, diventa la Lucciola della Quinta Strada. Nonostante questo, anche lei combatte, giorno e notte. Lei lotta per essere quello che è. 

Ti suggeriamo anche  Bolsonaro blocca un test d'ingresso con posti riservati a persone trans e intersex

Ecco due spezzoni della storia. Per il resto… cliccate qui!