Tagadà LA7: “Libera”, prima squadra di rugby gay (friendly) italiana

La squadra è nata per combattere l’omofobia nello sport e per accogliere tutti.

Sempre più sport LGBT In Italia!

Lo abbiamo visto con le foto del campionato Black Cat di Torino (pallavolo e tennis) e adesso scopriamo Libera, la prima squadra Rugby gay friendly in Italia, nata per combattere l’omofobia nel mondo dello sport e per accogliere tutti, gay e non.

libera_squadra_contro_omofobia

Due di loro, compagni anche nella vita di tutti i giorni, erano apparsi nell’estate scorsa su Sportsweek, primo bacio gay ad essere pubblicato su una rivista di sport italiana!

sportsweek_bacio_gay_libera

Tagadà di LA7 ha intervistato i giocatori di Libera, che hanno dichiarato:

“Stare in Libera significa anche fare una grossa scommessa con se stessi, che è anche una scommessa di visibilità… perché ovviamente la battaglia di auto affermazione che comporta il coming out è una battaglia che purtroppo ognuno di noi vive in privato, in solitaria. Invece far parte di una squadra come Libera significa anche che questa battaglia non la fai da solo ma la fai con i tuoi amici”.

Ecco il servizio!

 

@GingerPresident

Ti suggeriamo anche  Verona, video Pd con unioni civili fa infuriare la capogruppo Carla Padovani: 'Cancellatemi'