The Grindr Song: una ballata ironica e retrò sull’app più usata dai gay

La canzone, in stile retrò, è di George Hicks, crooner e utente di Grindr. Guardate!

Dov’è finito il romanticismo nell’era di Grindr? Come si può essere davvero romantici con le app d’incontri gay?

the_grindr_song the_grindr_song

Questa è la domanda della divertente canzone-ballata, in stile retrò, The Grindr Song di George Hicks, Cabaret crooner e utente di Grindr.

the_grindr_songthe_grindr_song

A colpi di ukulele, in bianco e nero, alla ricerca disperata del vero amore sulla piattaforma dove tutto può succedere. E, nell’ironia, vengono dette un sacco di verità!

 

@GingerPresident

 

Ti suggeriamo anche  Si fingono quattordicenni su Grindr e organizzano pestaggi contro cinque uomini