Decisione storica in Israele

La corte suprema di Israele ha annullato l’ordinanza di un tribunale che aveva vietato ad una lesbica di presentare alla sua compagna i suoi tre bambini

Storica decisione ieri in Israele.

La corte suprema ha infatti annullato l’ordinanza di un tribunale rabbinico che aveva vietato ad una lesbica divorziata di presentare i suoi tre bambini alla propria compagna che ha lei stessa tre figli.

La corte rabbinica del distretto di Haifa aveva sancito questo divieto e sposato completamente la tesi del marito della donna. Una corte di Gerusalemme aveva successivamente convalidato l’ordinanza.

Ieri, la Corte Suprema ha deciso che la corte rabbinica aveva abusato della propria autorità e che non era titolata ad emettere l’ordinanza. La decisione autorizza ora le due donne, che vivono nel nord d’Israele, a vivere insieme con i rispettivi figli.

di Gay.com France

Ti suggeriamo anche  Teenager accoltellato dal fratello fuori da un ostello LGBT+ della gioventù
Attualità

Prima casa insieme dopo aver finto per 13 anni di essere cugini, la gioia del regista indiano e del fidanzato

Per non suscitare clamore tra i vicini e non avere problemi con l'affitto, Apurva Asrani e Siddhant Pilla hanno finto di essere cugini per 13 anni. Ora, finalmente, possono presentarsi a tutti come fidanzati.

di Federico Boni