Delanoë: in Francia come in Olanda

Il sindaco di Parigi amerebbe celebrare matrimoni gay come il suo omologo di Amsterdam.

Il tanto pubblicizzato matrimonio delle prime quattro coppie omosessuali dei Paesi Bassi, che ha avuto luogo nella notte tra il 31 marzo e il 1° aprile ad Amsterdam, ha fatto invidia a Bartrand Delanoë.

Il nuovo sindaco di Parigi, dichiaratamente gay, ha dichiarato che gli piacerebbe seguire l’esempio del suo omologo Job Cohen, sindaco di Amsterdam, che ha celebrato il matrimonio di tre coppie gay e di una coppia lesbica.

Bertand Delanoë pensa che i francesi non sono più retrogradi degli olandesi, e che non ci sono motivi per cui non accettino in Francia ciò che viene fatto a qualche centinaio di chilometri da Parigi.

Il sindaco di Parigi pensa che il testo della legge olandese che istituisce il matrimonio civile per gli omosessuali, potrebbe essere una buona base per l’elaborazione di una simile legge in Francia.

Ha dichiarato che ne parlerà prossimamente al primo ministro Lionel Jospin, di cui è un amico, così come a Jean-Marc Ayrault, il presidente del gruppo socialista all’Assemblea Nazionale e a Bernard Roman, presidente della commissione delle leggi al palazzo Bourbon.

di Gay.com France

Ti suggeriamo anche  Olanda apre alla maternità surrogata per le coppie gay
Attualità

Bar gay distribuisce acqua ai manifestanti, e la polizia apre il fuoco – video

Polemiche in Nord Carolina a causa di un eccessivo uso della forza da parte della polizia, ai danni di un locale LGBT.

di Federico Boni