Bruna Linzmeyer: ‘tanti contratti persi da quando ho fatto coming out, ma anche nuove opportunità’

Ascelle pelose e confessioni private per Bruna Linzmeyer, bellissima attrice brasiliana orgogliosamente lesbica.

26enne lanciatissima in patria, l’attrice brasiliana Bruna Linzmeyer troneggia sulla copertina dell’ultimo numero di Marie Claire Brasile, con le ascelle non depilate e amare confessioni legate alla propria vita privata, legata a doppio filo a quella professionale.

Bruna, infatti, si è dichiarata lesbica, scatenando la furia omofoba, con dolorose ripercussioni lavorative.

“Ovviamente ho perso diversi contratti da quando ho fatto coming out. Certo che avevo paura, soprattutto perché avevo un appartamento da pagare e i miei genitori non sono ricchi, al contrario. Ma non avevo molta scelta”.

Al fianco della Linzmeyer troviamo l’artista Priscila Visman, sua amatissima compagna dal 2016.

“Non smetterò mai di baciare la mia ragazza in pubblico perché qualcuno potrebbe fare una foto. Non è mai stata un’opzione da nascondere”, sottolinea con forza la bellissima Bruna, fortunatamente accolta da produzioni e marchi che non si sono fatti intimorire dal coming out mediatico. Non a caso nel 2018 ha recitato in film come ‘Pega Pega’, ‘Quebrando o Tabu’ e ‘O Sétimo Guardião’, con due corti e due lungometraggi in programma nel 2019.

In copertina, infine, impossibile non notare quelle ascelle volutamente pelose, da lei difese.

“Se non ne parliamo, non sarà mai un argomento di discussione. Ecco dove voglio arrivare. Mi sono rasata a lungo (a causa del cancro, sconfitto, ndr). Avere i capelli era strano per me. Oggi trovo strano che una donna non li abbia. Inoltre, penso che sia sexy quando una donna ha le ascelle pelose, e le trovo sexy nella sottoscritta”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da bruna linzmeyer (@brunalinzmeyer) in data: