Cristina e Federica: lesbiche e buddiste dirette a Santiago

di

Il cammino più percorso dal Medioevo ad oggi, ben 800 chilometri tra la Francia e la Spagna, ha sedotto le due ragazze, in cerca di spiritualità e della...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
3555 0

Ogni anno sono migliaia le persone che percorrono, per fede, per una sfida a sé stessi, in nome di una spiritualità che non ha dio, il lunghissimo cammino di Santiago di Compostela. Quest’anno fra loro c’erano anche Cristina e Federica, lesbiche e buddiste, che hanno portato con sè la loro storia d’amore, il conflitto con la chiesa cattolica che degli amori omosessuali proprio non ne vuole sentir parlare. Cristina e federica sono partite alla ricerca di una dimensione spirituale e libera, proprio come tanti altri che percorrono queli 800km ogni anno. 

E siccome non succede certo tutti i giorni che due lesbiche, per di più buddiste, partecipassero a un pellegrinaggio che nasce su basi cattoliche, l’evento è stato filmato e ne è nata una trasmissione.

‘Santiago – Anche le lesbiche sono pellegrine’ è diventato una mini docuserie di cinque puntate in onda su CULT ogni mercoledì dalle 23:00 a partire dal 6 febbraio.

Amiche, ex fidanzate, buddiste e compagne di viaggi e avventure, Cristina e Federica un giorno decidono di partire a piedi per il cammino di Santiago, il lungo percorso che si snoda attraverso Francia e Spagna e che i pellegrini intraprendono fin dal Medioevo per raggiungere il santuario di Santiago di Compostela, nell’estremità nord occidentale della Spagna. Sono 800 chilometri

che Cristina e Federica percorrono in compagnia di un colorito e sgangherato gruppo composto da Kevin, aspirante seminarista, Laura e Cristiano, in cerca di una strada per la vita e Ricardo, cileno, guida morale e materiale della combriccola.

Insieme, Cristina e Federica vivono molte avventure, ridono, piangono e si confrontano con le anime di tutti coloro che incontrano durante questo viaggio decisamente fuori dal comune, in un tempo e in un luogo che non sembrano quelli di tutti i giorni. Un’avventura tra sacro e profano, tra anima e corpo, alla ricerca

della "normalità" nascosta nella diversità di ogni individuo, di ogni vocazione, di ogni forma d’amore. Ma, alla fine, Cristina e Federica riescono ad arrivare alla fine del loro pellegrinaggio? Non ci resta che seguire la loro surreale avventura.

Leggi   Omosessualità e religione: cosa dicono il Vecchio e Nuovo Testamento?
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...