Coppia di donne sordomute cacciate dall’aereo – la video denuncia

Oltre 250.000 persone hanno visto il video di Socorro Garcia e Melissa Elmira Yingst, cacciate da un aereo senza alcuna ragione.

Socorro Garcia e Melissa Elmira Yingst sono una coppia e sono sordomute. Le due donne hanno denunciato sui social quanto incredibilmente avvenuto su un volo Delta, quando sono state fermate e lasciate a terra. Secondo quanto riferito dal quotidiano di Detroit The News-Herald, un membro dell’equipaggio avrebbe chiamato la polizia aeroportuale per non far imbarcare le due donne, che ora denunciano quanto accaduto.

Il membro dell’equipaggio, tale Felicia, avrebbe respinto i loro tentativi di comunicare attraverso dei messaggi scritti, in quanto sorde, gettando addirittura i loro bigliettini nel cestino. In un video pubblicato su Facebook, Garcia raccona quanto capitato.

“Abbiamo comunicato la nostra richiesta si sederci l’una accanta all’altra tramite iPhone, ma l’agente ha continuato a parlarci senza scrivere nulla”. “Dopo alcuni momenti di incomprensione, ha alla fine scritto su un foglio di carta che il volo era pieno e che non potevamo sederci vicine. Volevo continuare a comunicare e ho provato a scrivere su quello stesso pezzo di carta, ma invece di darci il foglio che avevamo chiesto, l’ha accartocciato davanti a noi e l’ha gettato nella spazzatura“. “Sono andata verso il cestino per riprenderlo ma Felicia mi ha spintonato via. Melissa, la mia compagna, è rimasta di sasso, ha tirato fuori l’iPhone per riprendere la scena, e a quel punto Felicia ha chiamato la polizia. Quando sono arrivati ha detto loro che l’avevamo aggredita, ci hanno chiesto di andarcene“.

Rimaste traumatizzate, le due donne hanno deciso di denunciare il tutto su Facebook, con un video visto da quasi 250.000 persone. La Delta ha dichiarato di essere “in contatto con le due clienti che hanno segnalato di avere difficoltà a comunicare con un membro dell’equipaggio prima del volo. Stiamo ricostruendo la situazione con il nostro team di Detroit e lavoreremo con le due clienti per capire meglio cosa è accaduto. Prendiamo le situazioni come queste molto seriamente, e stiamo usando questa come un’opportunità per imparare”.

 

Ti suggeriamo anche  Houston: vandalizzato il BeVisible Pride Wall