Dubai: due lesbiche condannate a un mese di carcere

Due turiste, che sarebbero state viste mentre si scambiavano baci e carezze sulla spiaggia dell’emirato arabo, devono adesso scontare 30 giorni di prigione per “atti indecenti in pubblico”.

Due turiste lesbiche, una donna bulgara di 36 anni e una trentenne libanese, sono state condannate da una Corte di Dubai a scontare un mese di carcere prima di potere tornare nei loro paesi d’origine. Il reato? Le due donne sono state giudicate colpevoli di "atteggiamenti indecenti in luogo pubblico". 

Stando a quanto riportato dal quotidiano locale ‘Gulfnews’, le due ragazze sarebbero state sorprese da alcuni testimoni oculari intente a scambiarsi carezze affettuose e baci, sdraiate una sull’altra, sulla fscia di spiaggia che collega l’emirato di Sharajah a quello di Dubai. Basandosi sulle testimonianze raccolte, il tribunale ha comminato la condanna, nonostante le due donne avessero sempre negato l’accaduto.

LEGGI ANCHE

Storie

Svezia respinge la richiesta di asilo politico: il caso di...

Il suo caso ha dimostrato la vicinanza di molti utenti tramite i social, e di qualche politico.

di Alessandro Bovo | 19 Febbraio 2019

Storie

Omofobia: Radio Globo denuncia Fabrizio Marrazzo per diffamazione

"I nostri speaker sono liberi di esprimere ciò che sentono, senza alcun condizionamento editoriale", spiegano nel comunicato dalla Radio.

di Alessandro Bovo | 19 Febbraio 2019

Storie

La Svezia non concede l’asilo, 19enne gay rischia di tornare...

Se in Iran scoprissero che è gay e cristiano, Mehdi potrebbe essere condannato a morte.

di Alessandro Bovo | 18 Febbraio 2019