Dubai: due lesbiche condannate a un mese di carcere

Due turiste, che sarebbero state viste mentre si scambiavano baci e carezze sulla spiaggia dell’emirato arabo, devono adesso scontare 30 giorni di prigione per “atti indecenti in pubblico”.

Due turiste lesbiche, una donna bulgara di 36 anni e una trentenne libanese, sono state condannate da una Corte di Dubai a scontare un mese di carcere prima di potere tornare nei loro paesi d’origine. Il reato? Le due donne sono state giudicate colpevoli di "atteggiamenti indecenti in luogo pubblico".